Roma 2016 day 1: prime finali con i botti!

Se da una parte nella sessione mattutina non ci sono stati acuti particolari, dall’altra il pomeriggio di sicuro ha riservato delle bellissime prestazioni! A partire dal record italiano di categoria siglato da Veronica Montanari nei 200 dorso, un tempo strepitoso che ha buttato giù il muro dei due minuti  e 16 secondi ovvero 2:15. 99! Bisogna dire però che non è stata una gara troppo facile infatti la medaglia d’argento è andata alla bravissima Federica Toma vicinissima anche lei al precedente record, 2.16.24 così come la medaglia di bronzo Valentina Mapelli che ha chiuso in 2.16.62

Tra i maschi la serie dedicata al primo anno ovvero quella dei 14 anni è andata a Thomas Valenti in 2:11. 04 mentre il titolo di categoria è andato invece a Matteo Cattabriga che in totale solitudine sin dalla prima vasca si è aggiudicato il titolo nuotando 2:02. 33!

Nella seconda gara in programma ovvero i 100 delfino è stata bella la sfida tra Ginevra Masciopinto e Karen Asprissi con la vittoria della pugliese in 1:01. 71!

Tra i maschi nella categoria 14 anni la vittoria è andata ad Ernesto Saccardi in  58. 72 in una gara vinta all’ultimo bracciata su Mattia Vianello in 58. 88 è Matteo Gagliardi in 58. 90 mentre nella categoria ragazzi il vincitore è stato Federico Burdisso in 55. 62 di poco su Devid Zorzetto in 55. 74 e Marco Leoni in 55. 83

Giorgia Meloni - Atlantide Elmas - iSwim Team - ph.Swimmingchannel.it
Giorgia Meloni – Atlantide Elmas – iSwim Team – ph.Swimmingchannel.it

La gara più aperta della giornata era senza dubbio quella dei 100 rana dove al mattino almeno cinque ragazze si sono guadagnate un tempo adeguatamente attendibile per poter pensare alla vittoria, tra tutte l’ha spuntata Giorgia Meloni che  sebbene sia stata più o meno sempre avanti ha concretizzato la sua vittoria negli ultimi 25 metri fatti in progressione,  1:12. 65 davanti a Maria Sorrentino in 1:13. 32, sorprendente Matilde Zucchini classe 2003 terza di un centesimo su Giulia Chiara Baiardi, 1.13.71-1.13.72!

Tra i maschi classe 2002 la vittoria è andata a Giovanni Tarquini in 1:08. 69 ed è stata bellissima la finale di categoria ragazzi in cui ha vinto Andrea De Luca 1:04. 89 davanti di soli cinque centesimi a Simone Torrengo in 1.04.94, terzo Giacomo Mosca in 1.05.05!

Giulia Salin  ha messo le basi per fare un campionato di categoria con i fiocchi, questo pomeriggio ha messo a segno il suo primo colpo, nei 200 stile libero vinti totalmente in solitudine in 2:03. 10 davanti a Ginevra Masciopinto in 2:05. 19 e Virginia Menicucci in 2:05. 60

È un tempo strepitoso quello di Matteo Infusi che si è aggiudicato la vittoria classe 2002 in 1:55. 85, mentre nella categoria ragazzi la vittoria è andata ad Antonio Ortenzi in 1:52. 07 davanti a Zeno Tecchiolli in 1:53. 06 e Marco Guantini in 1:53. 27

Le ultime gare individuali del pomeriggio sono state le serie veloci dei 400 misti, nel riepilogo finale la medaglia d’oro è andata a Teresa Persiano in 4:56. 64 davanti a Ludovica Patetta in 4:58. 37 e a Ada Rosa in 5:00. 31

Se all’inizio del pomeriggio il record italiano è stato siglato da Veronica Montanari  nell’ultima gara individuale in programma ci ha pensato il fenomeno della Canottieri Napoli Pietro Paolo Sarpe che nei 400 misti ha demolito un record storico che durava da 19 anni, il tempo siglato quest’oggi dal talentuoso napoletano  fa un po’ paura, 4:25. 43!

Con molto orgoglio il direttore tecnico della Canottieri Napoli Lello Avagnano ha commentato:

“La sua è stata una gara tatticamente e tecnicamente perfetta, sono molto orgoglioso di lui e di tutto lo staff tecnico che supporta nel quotidiano questi ragazzi, facendo enormi sacrifici. Sono convinto che Pietro ci farà sognare, sta maturando molto e fa parte del progetto Olimpico Tokyo 2020 ha enormi margini di miglioramento e continuerà a crescere.”

Sul secondo gradino del podio nella stessa gara è salito Matteo Cattabriga in 4:27. 97 e terzo è arrivato Simone Torrengo in 4:32. 91

Il titolo di staffetta nella 4×100 stile libero femmine è andato alla Dynamic Sport con Valle, Biasibetti, Mainardi e Ortone, vittoria in 3.58.53 con queste frazioni: 58.16-59.50–1.00.78-1.00.09!

Tra i maschi il titolo invece è andato al Team Veneto con Zeffin, Veller, Nicetto e Ferroni per un totale di 3.31.12 con questi parziali: 53.53-52.29-52.89-52.41!

CLICCA QUI PER I RISULTATI COMPLETI!

Domani inizio gare ore 09,00, segui la diretta nella HOME PAGE di Swimmingchannel.it dove trovi anche le start LIST aggiornate e i risultati!

Ayò!

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

Stay Connected

20,832FansLike
0FollowersFollow
2,386FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

LORENZO ZAZZERI – IL CAPOLAVORO!

Swimming Channel nacque con lo scopo di valorizzare i giovani nuotatori italiani e non solo, chiaramente mi...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: