some image

Tag pallanuoto

Swimming Hiatory Channel: La pallanuoto dei ricordi.

Tag:, News Italia No comments

A321B36F-14F7-4A71-8246-A8DB9268B370Amo la pallanuoto dei ricordi.

La rifondazione della Nicola Mameli me l’ha fatto ripensare, ma lo sapevo già. Probabilmente l’ho sempre saputo. La pallanuoto dei ricordi non è la pallanuoto, è la sua metafisica. Esisteva prima che i ricordi fossero i miei, ed era già presente mentre vivevo la pallanuoto reale. Probabilmente quella che amavo era già la pallanuoto dei ricordi. La pallanuoto dei ricordi trasforma i piccoli uomini quotidiani, pieni di contraddizioni, piccinerie e miserie, in uomini nuovi, più gloriosi e più belli, finalmente ammirabili e le esperienze piene di affanno, di paura, di crisi, in rivelazioni di una realtà desiderabile e ricca di significati, che rimangono come legami, negli incontri con quelli come te che ti sembrano fratelli.

55ª Hall of Fame, c’è anche un italiano!

Tag:, , , , , , International News, News Italia No comments

International Swimming Hall of Fame

Announces 2019 Induction Class and 55th

Annual Ceremony!

The International Swimming Hall of Fame (ISHOF) Induction Ceremony is shaping up to be a star-studded weekend with multiple events spread out over three days in beautiful Fort Lauderdale, Florida. Make your plans now to attend the weekend of May 17-19, 2019!

This year’s International Swimming Hall of Fame honorees include Swimmers: Jason Lezak (USA),Otylia Jedrzejczak (POL), Stephanie Rice (AUS), Britta Steffen (GER); Diver: Ting Li (CHN); Water Polo Player: Alessandro Campagna (ITA); Coach: Boris Popov (RUS);  Synchronized Swimmer: Olga Sedakova (RUS); Open Water Swimmer: Marcy MacDonald (USA); Contributor: Dr. Ferenc Salamon(HUN); and Pioneer: Alfred Nakache* (FRA). 

ISHOF will also present the 2019 Gold Medallion Award to Dr. Joseph B. MacInnis.

Continua a leggere

7BELLO: 8-7 allo scadere, E RIO SIA!

Tag:, , , News Italia No comments

foto Giorgio Scala / deepbluemedia.eu

Da Federnuoto.it ecco com’è andata!

“Con un gol a sette secondi dalla sirena, Figlioli regala all’Italia il pass olimpico per Rio de Janeiro. Battuta la Romania 8-7 al termine di una partita tesa, emozionate e in certi momenti drammatica. Settebello tre volte in doppio vantaggio coi romeni incollati. Gheorge che a inizio dell’ultimo tempo agguanta il pareggio. Spavento. Tutti zitti al centro federale Bruno Bianchi. Trieste ha paura, poi esplode con Figlioli che segna il gol olimpico pilotato dal time out del cittì Campagna: doppio centro ed esterni larghi.”

Leggi la notizia completa qui!

Pallanuoto: Spazio al 7Bello!

Da domenica a Trieste in palio c’è Rio!

Tag:, , , , Eventi, News Italia No comments

waterpolo_og_qualification_men_0Neanche il tempo di esultare per la qualificazione della squadra femminile di pallanuoto alle olimpiadi di Rio che subito mondo delle calottine italiane si butta di nuovo in una altra avventura, ovvero quella di Trieste che inizierà domenica nella quale il settebello azzurro si giocherà il posto per le olimpiadi!

Al torneo preolimpico in programma tra 72 ore parteciperanno Continua a leggere

Usa-Italia: che batosta quel parziale!

Tag:, , , International News, News Italia No comments

img_3046.jpgUsa-Italia, 11-6!

Anche se tardi e se ormai tutti gli stimabili siti di informazione avranno detto ogni cosa sul match finale del preolimpico finito oggi in Olanda a Gouda, io vorrei esprimere la mia opinione con voi perché ancora adesso mi sto chiedendo come abbiano fatto le azzurre a passare dallo svolgere una partita buona seppur equilibrata ad una disastrosa tanto da buscare un parziale di 5-0 nel terzo tempo con una parte del quarto, da non crederci! Continua a leggere

PREOLIMPICO PALLANUOTO FEMMINILE

GOUDA 2016

RUSSIA 2 – ITALIA 6

Tag:, , , International News, News Italia No comments

imageRussia Italia è una partita praticamente senza storia, giusto quel gol all’inizio della partita ad accorciare le distanze sul due a zero a favore delle azzurre ha lasciato intravedere una minima speranza per le nostre avversarie di poter restare in partita ma alla fine dei conti quando già a metà gara la situazione era di 6 gol a 1 per la nazionale italiana, sembrava tutto molto chiaro, praticamente le nostre hanno dominato non per demerito delle avversarie che sicuramente sono valide ma perché hanno giocato davvero in maniera molto determinata, è vero, qualche errore nelle superiorità numeriche si poteva pure evitare, pur con l’ultimo quarto finito 1-0 per le russe il punteggio parla chiaro, Russia 2 – Italia 6 !
Adesso non resta che superare il Canada, Italia prima nel suo girone contro la quarta dell’altro gruppo, potrebbe sembrare una passeggiata ma non lo sarà poi così tanto, anzi, bisognerà essere molto attenti perché chi passa questo turno prende il pass per Rio!
Appuntamento ore 17.45 in live streaming per gridare forza Italia!
LIVE SU SWIMMING CHANNEL ORE 17.45!

RIO 2016 – WATERPOLO

LE SEDI E I GIRONI DI RIPARAZIONE

TRIESTE E GOUDA

Tag:, , , Eventi, International News No comments

11_olympic_gamesIl comitato organizzatore di Rio 2016 ha annunciato che i tornei di pallanuoto ai Giochi Olimpici si disputeranno tutti al Barra Olympic Park, mentre i preliminari di entrambi i tornei si giocheranno presso il Maria Lenk Aquatics Centre, le fasi di eliminazione diretta si svolgeranno nell’ Olympic Aquatics Stadium nella seconda settimana dei Giochi, dopo la fine delle gare di nuoto (6-13 agosto).

Le partite dei preliminari si giocheranno Continua a leggere

BELGRADO 2016 – ITALIA/MONTENEGRO

Italia fuori dai “Giochi” (per ora!)

Tag:, , , , International News, Senza categoria No comments

img_2327.jpegForse aver avuto vita facile per tutte le partite finora disputate non è stato un bene per la nazionale italiana!

Il Montenegro è tutta un’altra storia e lo abbiamo visto!

La partita che vale l’ accesso alla semifinale è iniziata in modo un po’ contratto sebbene gli azzurri siano stati i primi ad aprire le danze dei gol, quel bellissimo gioco fluido finora visto sembrava essere dimenticato, come è sembrato assurdo non riuscire a mettere il pallone dentro nelle superiorità numeriche che a fine partita sono risultate fatali, 4 su 16!

Molto probabilmente complice la bravura in difesa della squadra avversaria ma sicuramente molta poca precisione tra gli azzurri, di sicuro c’è che il portiere montenegrino non è un portiere ma un muro capace di bloccare ogni pallone! LAZOVIC!

img_2319.jpegPrimo tempo concluso in parità sul 2 a 2, secondo tempo nettamente a favore degli avversari che più che tiri in porta sparavano dei missili, nel terzo tempo sembravamo spacciati almeno all’inizio ma poi grazie ad un gol di Luongo e alla prontezza al rimbalzo sotto porta di Bodegas siamo ritornati in corsa, in quel momento eravamo a -1 ma a freddare l’entusiasmo degli azzurri ci ha pensato un’altra rete sotto porta del numero 5 montenegrino BRGULJAN clamorosamente perso di vista dopo un “blocco” dal numero 2 italiano Di Fulvio, siamo di nuovo sotto di 2 gol, manca 1 minuto alla fine del tempo, tutto diventa estremamente più difficile quando a 5 secondi dalla sirena in maniera ingenua veniamo ridicolizzati da un blocco IDENTICO del Montenegro che riesce a mettere l’uomo solo a 2 m dalla porta di Tempesti , indovinate chi?ancora il numero 5 BRGULJAN per il +3 degli avversari! Due volte lo stesso blocco con lo stesso giocatore non è per nulla un bel segnale per l’Italia, giustamente Sandro Campagna si infuria con i suoi ragazzi! (e le sue parole a fine gara lo dimostrano).

img_2320.jpegIn apertura del quarto tempo ecco un altro allungo del Montenegro con il gol del numero 8 JANOVIC , oggi evidentemente in grande giornata visti i suoi 4 gol su 6 tiri a fine partita, ma è davvero incredibile come la superiorità numerica dell’Italia proprio oggi non funzioni, i tiri sono sempre addosso al portiere e soltanto di rimpallo riusciamo a mettere la palla dietro le spalle di LAZOVIC.

A poco più di 6 minuti dal termine del match il Montenegro conduce per 9 a 6.

Passa meno di un minuto e finalmente un’azione su uomo in più degna della nostra Italia, è Di Fulvio a mettere dentro il pallone sul primo palo grazie un passaggio del mancino Gallo da posizione 1, finalmente l’Italia che conosciamo ma manca poco cinque minuti alla fine, 9-7 Montenegro e altra superiorità per l’ Italia sprecata con una serie di passaggi sbagliati, incredibile come gli azzurri abbiano sbagliato anche i più semplici passaggi alla mano e ora anche le palle al centroboa!

img_2325.jpegCambio d azione, uomo in più Montenegro, è da posizione 5 che arriva un gol che in altri momenti Tempesti avrebbe preso tranquillamente, è ancora il numero 8 JANOVIC a portare avanti di tre reti il Montenegro la partita potrebbe essere finita in questo momento!

Si va verso la fine, con tiri forzati addosso al portiere, il Montenegro amministra il vantaggio giocando con calma e senza nemmeno attaccare, a un minuto e mezzo dalla fine l’ ennesimo tiro sbagliato dall’Italia (palombella da 10 metri sulla traversa) e così si chiude definitivamente la partita mentre il Montenegro gioca a fare melina, è finita, tra la grande e giusta esultanza della squadra e dei tifosi montenegrini di fronte ad una grande delusione della squadra azzurra, l’Italia è fuori dai “GIOCHI“, per ora in tutti i sensi!

Da federnuoto.it il commento di Sandro Campagna:

“Abbiamo giocato male e subito troppo a uomini pari. A tratti siamo stati indisciplinati e non abbiamo giocato da squadra, privilegiando la soluzione personale. Sapevamo che il contropiede e il sei contro cinque iniziale poteva metterci in difficoltà. Più volte c’era il passaggio ai due metri, ma è mancato il tempo del passaggio e a volte un po’ di coraggio. Malgrado tutto eravamo riusciti a riprendere la partita. Ma, sul 6-5, abbiamo subito due gol similari, su due entrate da polli. L’abbiamo tenuta viva anche nel quarto tempo, passando dal -4 al -2 in pochi minuti, ma poi siamo tornati a sbagliare. Il Montenegro ha meritato ed ha disputato una grande partita. E’ una squadra rognosa, che ti può mettere in difficoltà se gioca con intensità e fisicità. Noi avremmo dovuto muoverci di più; avevo chiesto ai ragazzi due entrate prima di passare al centro, per creare spazio. Accettiamo il risultato; per qualificarci alle Olimpiadi di Rio dovremo passare attraverso il torneo di qualificazione olimpica e forse non è un male, perché così staremo più tempo insieme, altre tre settimane sotto Pasqua”. 

ECCO I NUMERI DELLA PARTITA!

Sandro Campagna ai microfoni di LEN TV.


Interviews after Montenegro won by 10:7 against Italy by lentv