some image

Tag Cesare Bai

ELISA RODELLA: UN IMPORTANTE MESSAGGIO DI PACE:

Tag:, News Italia

MERAVIGLIOSO ISRAELE!

Volevo condividere con chi ama la pace, lo sport e nel mio caso il Nuoto queste mie riflessioni e forti emozioni.

Mi chiamo Elisa Rodella e sono la mamma di un giovane nuotatore bresciano, Cesare Bai che lo scorso mese ha partecipato alla Coppa Comen in Israele.

Ora che i nostri ragazzi italiani si stanno preparando per i Nazionali di Nuoto a Roma non posso non pensare alla non serenità che invece stanno vivendo i ragazzi israeliani e le loro famiglie.

Nei tre giorni in cui ho soggiornato a Netanya con altri genitori italiani abbiamo condiviso gioie, emozioni e ci siamo sentiti ospitati e sicuri e così e stato per i nostri figli, i giovani atleti della Nazionale di Nuoto Giovanile. Al nostro rientro in Italia si è scatenata la guerra e la paura in questo meraviglioso paese che ho avuto la fortuna di conoscere.

LO SPORT, IL NUOTO era espressione di pace, di gioia, di forti emozioni ed ora la guerra sta distruggendo tutto. Sento questa guerra in Israele così vicina e non posso fare nulla o meglio posso solo pregare che tutto finisca presto. Quando guardo mio figlio Cesare e mia figlia Laura spesso mi capita di rivedere con la memoria i bambini che tifavano il team di nuoto israeliano, la loro vivacità era al massimo cielo, i giovani atleti israeliani, il team del mio piccolo albergo, l’autista che mi ha trasportato dall’ aeroporto all’ hotel, il nonno israeliano che tornava in Italia con le nipotine in vacanza, l’imprenditore israeliano con cui ho parlato durante il viaggio.

In questi giorni chiedo alla vita e al Buon Dio di ridare a questa gente la pace e spero che lo Sport, il Nuoto possa prestissimo unire di nuovo i nostri ragazzi che non vogliono e non devono vivere nella guerra ma devono competere in nome della pace.

Elisa Rodella

COMEN 2014 DAY ONE: Italia in testa!

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , International News, News Italia

20140629-003326-2006136.jpgUn po’ ce lo aspettavamo, perché in effetti spesso e volentieri l’Italia torna a casa dalla coppa COMEN con un bel bottino di medaglie.
La prima parte di gara non ha tradito le attese, diversi sono stati i podi di questa mattina, la prima a salirci è stata Beatrice Sartori nei 100 stile libero nuotando la distanza in 58. 40, quinto posto invece per Tania Quaglieri che ha chiuso in 58. 98
Nella stessa gara in versione maschile è salito invece sul secondo gradino del podio Giovanni Izzo, il piccolo missile di Bologna ha nuotato 51 06 precedendo Christian Sperandio sul terzo gradino in 51.69.

Sara Pusceddu è la prima degli italiani a conquistare un oro ma c’è di più, è anche record della manifestazione! 2.17.55 che batte il precedente della greca Sacha Ioanna che lo scorso anno a san Marino nuotò 2.17.96, con Sara sul podio al terzo posto Martina Rossi in 2.19.87, evvai! Il gigante di Gorizia non manca mai, non se ne perde una ed ecco che è arrivata un’altra opportunità e lui l’ha colta! Bronzo per Lorenzo Glessi nei 200 dorso. 2.04.60, poco dietro Lorenzo Mora in 2.05.97, ayò! Continua a leggere