Re Turro 2, Rivolta, Sjostrom ed Efimova: le conferme.

SARAH SJOSTROMSbam e sbam! 24.76 e 52.28! ritorno brevemente per il riepilogo delle finali della seconda giornata del Mare Nostrum a Barcellona e inizio con il primo crono  mondiale di Sarah Sjostrom nei 50 delfino e nei 100 stile confermando che attualmente tra lei e le avversarie anche quelle più blasonate non c’è storia! Nella finale dei 50 delfino Silvietta Di Pietro ha chiuso sesta in 26.63, Ilaria Bianchi 13ª in 27.21 mentre nei 100 stile libero sempre Silvia Di Pietro purtroppo nei preliminari ha chiuso 17ª (55.44) ed Erika Ferraioli 24ª in 56.08

Proseguo con la curiosa sequenza cronometrica nella finale dei 50 rana vinti da Van Der Burg (26.96) con il secondo tempo di Felipe Lima in 27.41, il terzo di Andrey Nikolaev in 27.42 e il quarto di Nicolò Martinenghi in 27.43, gara incerta che dite?! Andrea Toniato meglio nei 50 è sesto in 27.85 e Fabione Scozzoli 13º totale in 28.14.

All’inizio della seconda giornata il sosia di Mack Horton ha vinto i 1500 in 15.05.57, strano ma vero e poco dopo la Seebohm ha vinto i 50 dorso con un ottimo ma non straordinario 27.80.

Federico Turrini conferma che nei misti almeno in questa tappa per batterlo bisogna fare qualcosa di più, anche se nei 400 ce l’ha messa tutta andando piano (scherzo naturalmente) ma il suo 4.20.37 basta e avanza per vincere.

La Efimova va forte e sigla un grande primo crono mondiale anche nei 100 rana, 1.05.66 nella stessa finale di Martina Carraro che ha chiuso 4ª in 1.07.49

Il piccolo missile brasiliano Bruno Fratus vola nei 50 stile in 21.76, Luca Dotto è sesto in 22.47, Lorenzo Zazzeri è 10º a pari merito con Ivano Vendrame in 23.05

Nella finale dei 200 delfino donne Stefania Pirozzi ha chiuso 5ª con un buon 2.09.76 mentre la vittoria è andata alla Belmonte in 2.07.11 che vale il 5º tempo mondiale stagionale.

Matteo Rivolta soffia il podio di 4 centesimi a Piero Codia nei 100 delfino, 52.86-52.90 come anche di poco è la vittoria di Tsurkin su Laszlo Cseh, 52.46-52.51 mentre Giacomo Carini ha chiuso 11º in 53.86

Nella gara di chiusura del programma maschile Re Pippo Magnini ricorda a tutti che lui c’è sempre e non è disposto a fare regali così nuotando 1.48.77 ha chiuso la finale dei 200 stile al 5º posto mentre Alex Di Giorgio è 10º in 1.50.84

Infine Alice Mizzau ha nuotato 4.15.70 nella finale dei 400 stile vinto dalla Belmonte, per Alice la settima piazza.

ECCO I RISULTATI COMPLETI DELLA SECONDA GIORNATA DI GARE 

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

Stay Connected

20,832FansLike
0FollowersFollow
2,404FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

LORENZO ZAZZERI – IL CAPOLAVORO!

Swimming Channel nacque con lo scopo di valorizzare i giovani nuotatori italiani e non solo, chiaramente mi...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: