some image

Swimming Channel

NETANYA 2015 – THE END

GLI HIGHLANDERS, IL BOMBER, GREG E ASTRO BOY!

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , International News, News Italia No comments

IMG_1369.JPGNon mi dilungherò, lascio questo compito ai professionisti ben più preparati di me che hanno già esposto ogni genere di statistica e ogni genere di informazione su risultati, record, medaglie etc, per questo mi rifarò alla fonte ufficiale ovvero federnuoto.it!

Mi limiterò a fare una riflessione su questi campionati che ci vedono indiscutibilmente molto uniti come gruppo, indistintamente tra “anziani” e “giovani”, ciò che è apparso chiaro anche da tutte le cose viste nel web, è che il clima in squadra era ottimo, che i giovani portati a supporto sono stati alla fine delle belle scelte e sottolineo che io personalmente condivido pienamente l’idea di portare nelle manifestazioni importanti ancora più giovani perchè vivendo la realtà dei giovani mi rendo conto che per loro è molto motivante poter entrare nel mondo del nuoto che conta, senza regali chiaramente ma anche delle volte senza tempi limite ma al fine di poterli far crescere e portare avanti per il futuro, perchè avremo bisogno di loro quando i vari Pellegrini, Magnini, Orsi, smetteranno di nuotare (sempre che non facciano parte della dinastia degli immortali dei MacLeod!).

Paltrinieri Detti podio NetanyaQuesti campionati hanno dimostrato una grande unione del gruppo ma anche delle grandi individualità, su tutti penso Gregorio Paltrinieri ormai proiettato nell’olimpo, perchè forse molti non lo sanno, ma aldilà del titolo di campione europeo vorrei sottolineare che il record mondiale era di un vero e proprio dio del nuoto, ovvero Grant Hackett, questo colloca Greg automaticamente negli immortali! E sempre con al suo fianco un altro che potrebbe essere come lui, Gabriele Detti, lui che fece il record europeo negli 800 stile a Riccione in lunga, lui che lo scorso anno è stato malato e che ora è tornato, e ce ne siamo accorti! Grande Gabriele!

Federica PellegriniChe dire di Federica Pellegrini, io per primo non ho mai apprezzato alcuni lati del suo modo di essere ma diversamente da ciò che alcuni continuano a dire anche pubblicamente proprio nel social network di swimming channel, io invece voglio spezzare una lancia a favore di Federica, sebbene l’appellativo di divina non mi sia mai piaciuto e anzi l’ho sempre trovato ridicolo, devo ammettere con molto piacere che per quanto non posso piacere ad alcuni lei parla con i risultati, e sfido chiunque a dire che i risultati non vanno bene, perciò piuttosto che parlare di Federica Pellegrini caratterialmente ne parlo per questioni sportive, e non posso che dire straordinaria, il tempo passa ma lei è sempre più Highlander! Tutti zitti perchè i risultati parlano chiaro!

Mi resta solo una minuscola preoccupazione con punto interrogativo, dopo Federica chi ci sarà?

Marco OrsiMarco Orsi, ci sarebbe da scrivere di lui ben più che due righe ma non basta il tempo e nemmeno i polpastrelli reggerebbero!

Marco il bomber, a 360 gradi, capace di prestazioni super nelle gare individuali, capace di prestazioni oltre la norma nelle staffette che lo galvanizzano palesemente, Marco il Bomber che prende per mano la staffetta e la porta sul trono, Marco quello che scherza con tutti ma sa essere tremendamente concentrato per la sua gara, Marco che tiene banco nel web personalmente portando a se migliaia di fan che lo adorano proprio perchè lui è come tutti noi, un “normale” fuori dalle righe amico di tutti! UN NUMERO UNO!

Matteo Rivolta ha fatto bingo, meritava di più forse nell’individuale nei 100 delfino ma la sua progressione alla corte di Mirko Nozzolillo sta dando dei chiari segnali e sono sicuro che se quella coppia continua cosi ne vedremo delle belle!

Del resto il tecnico è bravo, diversamente aldilà del talento le sue girls Erika Ferraioli e Silvia Di Pietro come farebbero? A proposito, complimenti anche a loro, ormai non più delle comparse ma una vera garanzia! top!

Alessia Polieri? Fenomeno, ci si può confondere vedendola non proprio alla grandissima in alcune gare ma il segreto io lo conosco ormai! L’atomica di Imola è evidentemente innamorata dei 200 delfino che sente talmente suoi che ci si dedica anima e corpo al punto tale che in questo campionato è andata a prendersi una fantastica medaglia di bronzo con record italiano assoluto! Fantastica, una piccola grande Alessia!

IMG_1330.JPGSimone Sabbioni, ASTRO BOY!

L’astro nascente del nuoto nazionale? macchè, del nuoto mondiale direi! Si perchè, guardate la prospettiva, stiamo parlando di un ragazzo giovanissimo con un equilibrio straordinario, con un talento e una voglia di vincere come pochi se ne vedono, con un allenatore indiscutibilmente forte di nome Luca Corsetti!

Il Re di Riccione, Astro Boy, con lui mi sono venute in mente queste due cose, la prima quando l’ho visto emergere dalle acque della sua città e la seconda oggi dopo l’ennesima mega prestazione, ci mancava solo che facesse ancora il record italiano nei 50 in staffetta ma poco conta, ha fatto quello dei campionati con la squadra! Un altro NUMERO UNO!

IMG_1375.JPGInfine Fabio Scozzoli, in netta ripresa dopo il lungo percorso post infortuno, quasi a podio nelle gare individuali ma sempre in grande spolvero nelle staffette disputate come anche Giuseppe Guttuso, Federico Bocchia, Elena Gemo e Aglaia Pezzato, da protagonisti e non da comparse! Si perchè per buttarsi in quelle corsie con affianco i mostri in mezzo ai mostri ci vuole coraggio, e mentre le comparse vengono inghiottite dalle onde i protagonisti le onde le cavalcano e loro hanno dimostrato d’essere degli ottimi surfisti! Grandi ragazzi!IMG_1376.JPGCon questo chiudo, un complimento però lo voglio dedicare a quelli della nazionale che sono andati in finale ma non a podio, a quelli che potevano essere protagonisti in staffetta ma che hanno ceduto il passo ad altri appena più veloci, a loro davvero complimenti, vedi Ilaria Bianchi, Diletta Carli, Erica Musso, Andrea Toniato, Margherita Panziera, Luisa Trobetti, Ilaria Scarcella, Stafania Pirozzi, Piero Codia e se dimentico qualcuno chiedo perdono! Un complimento per i più giovani come Ilaria Cusinato, Lorenzo Mora, forza ragazzi il futuro è vostro!

Ecco dunque la fonte ufficiale, federnuoto.it con il bel riepilogo di questi campionati europei straordinari!

MEDAGLIERE A NETANYA 2015 (7-5-5)

4×50 mista mista
1. Nazionale 1’38″33
Simone Sabbioni 23″50 pp, Fabio Scozzoli 25″99, Silvia Di Pietro 25″24, Erika Ferraioli 23″60

1500 sl M
1. Gregorio Paltrinieri 14’08″06 RM

4×50 sl F
1. Nazionale 1’36″05
Silvia Di Pietro 24″03 RI, Erika Ferraioli 23″59, Aglaia Pezzato 24″14, Federica Pellegrini 24″29

200 sl F
1. Federica Pellegrini 1’51″89 migliore prestazione italiana in tessuto

4×50 sl mixed
1. Nazionale 1’29″26
Federico Bocchia 21″58, Marco Orsi 20″46, Silvia Di Pietro 23″63, Erika Ferraioli 23″59

100 sl M
1. Marco Orsi 46″05

4×50 mista M
1. Nazionale 1’31″71 RI
Simone Sabbioni 23″29, Fabio Scozzoli 25″88, Matteo Rivolta 22″19, Marco Orsi 20″35

4×50 sl M
2. Nazionale 1’24″44
Federico Bocchia 21″56, Marco Orsi 20″46, Giuseppe Guttuso 21″20, Filippo Magnini 21″22

100 farfalla M
2. Matteo Rivolta 49″70

50 sl M
2. Marco Orsi 20″92

1500 sl M
2. Gabriele Detti 14’18″00

50 dorso M
2. Simone Sabbioni 23″09 RI

200 dorso M
3. Simone Sabbioni 1’50″75 RI

400 sl M
3. Gabriele Detti 3’37″22 RI

50 farfalla F
3. Silvia Di Pietro 25″26

200 farfalla F
3. Alessia Polieri 2’04″37 RI

4×50 mista F
3. Italia 1’45″73 RI
Elena Gemo 26″95, Martina Carraro 30″06, Silvia Di Pietro 24″98, Erika Ferraioli 23″74

RECORD MONDIALE (1)

1500 sl M
Gregorio Paltrinieri 14’08″06 in finale

RECORD EUROPEO (1)

1500 sl M
Gregorio Paltrinieri 14’08″06 RM in finale

RECORD ITALIANI (17)

100 farfalla M
Matteo Rivolta 49″72 in batteria
Matteo Rivolta 49″55 in semifinale

200 dorso M
Simone Sabbioni 1’51″21 in batteria
Simone Sabbioni 1’50″75 in finale

400 sl M
Gabriele Detti 3’37″22 in finale

50 farfalla F
Silvia Di Pietro 25″22 in semifinale

50 farfalla M
Matteo Rivolta 22″99 al passaggio dei 50 in finale
Matteo Rivolta 22″83 in batteria

100 sl F
Federica Pellegrini 52″56 in finale

200 farfalla F
Alessia Polieri 2’04″37 in finale

100 dorso M
Simone Sabbioni 50″57 in finale

1500 sl M
Gregorio Paltrinieri 14’08″06 RM in finale

50 sl F
Silvia Di Pietro 24″03 nella prima frazione della 4×50 sl in finale

50 dorso M
Simone Sabbioni 23″23 in semifinale
Simone Sabbioni 23″09 in finale

4×50 mista F
Nazionale 1’45″73 in finale
Elena Gemo 26″95, Martina Carraro 30″06, Silvia Di Pietro 24″98, Erika Ferraioli 23″74

4×50 mista M
1. Nazionale 1’31″71 in finale
Simone Sabbioni 23″29, Fabio Scozzoli 25″88, Matteo Rivolta 22″19, Marco Orsi 20″35

MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE IN TESSUTO (4)

100 dorso M
Simone Sabbioni 50″83 in semifinale

50 dorso F
Elena Gemo 26″88 in semifinale

800 sl M
Gregorio Paltrinieri 7’31″33 al passaggio della finale dei 1500

200 sl F
Federica Pellegrini 1’51″89 migliore prestazione italiana in tessuto in finale

PRIMATI PERSONALI (61)

100 farfalla M
Matteo Rivolta 49″72 RI in batteria
Matteo Rivolta 49″55 RI in semifinale
Piero Codia 51″01 in batteria
Piero Codia 50″19 in semifinale

50 rana F
Martina Carraro 30″48 in batteria
Ilaria Scarcella 30″73 in batteria
Ilaria Scarcella 30″68 in semifinale

50 rana M
Luca Pizzini 27″37 in batteria

400 misti F
Luisa Trombetti 4’31″97 in batteria
Luisa Trombetti 4’31″59 in finale
Stefania Pirozzi 4’33″12 in batteria
Stefania Pirozzi 4’31″39 in finale

400 sl M
Gabriele Detti 3’40″14 in batteria
Gabriele Detti 3’37″22 RI in finale

200 dorso M
Simone Sabbioni 1’51″21 RI in batteria
Simone Sabbioni 1’50″75 RI in finale

800 sl F
Erica Musso 8’22″48 in batteria

100 sl F
Federica Pellegrini =pp 52″86 in batteria
Federica Pellegrini 52″69 in semifinale
Federica Pellegrini 52″56 RI in finale

50 dorso M
Simone Sabbioni 23″50 nella prima frazione della mista mista
Simone Sabbioni pp 23″41 in batteria
Simone Sabbioni 23″23 RI in semifinale
Simone Sabbioni 23″09 RI in finale
Matteo Rivolta pp 24″55 in batteria

50 farfalla F
Silvia Di Pietro 25″22 RI in semifinale
Elena Gemo 26″17 pp in semifinale

100 dorso M
Simone Sabbioni 50″83 migliore prestazione in tessuto in semifinale
Simone Sabbioni 50″57 RI in finale

50 farfalla M
Matteo Rivolta 22″99 RI al passaggio dei 50 in finale
Matteo Rivolta 22″83 in batteria
Piero Codia 23″08 in batteria
Piero Codia 22″87 in finale

800 sl F
Martina Rita Caramignoli 8’16″06 in finale
Diletta Carli 8’17″92 in finale

100 rana F
Martina Carraro 1’06″21 in batteria
Martina Carraro 1’05″48 in semifinale
Ilaria Scarcella 1’06″03 in batteria
Ilaria Scarcella 1’05″71 in semifinale
Ilaria Scarcella 1’05″59 in finale

100 rana M
Andrea Toniato 58″26 in batteria

100 dorso F
Margherita Panziera 2’05″60 in finale

200 farfalla F
Alessia Polieri 2’04″37 RI in finale
Stefania Pirozzi 2’05″05 in finale

1500 sl M
Gregorio Paltrinieri 14’08″06 RM in finale
Gabriele Detti 14’18″00

800 sl M
Gregorio Paltrinieri 7’31″33 migliore prestazione in tessuto al passaggio della finale dei 1500
Gabriele Detti 7’37″78 al passaggio dela finale dei 1500

400 sl M
Gregorio Paltrinieri 3’44″02 al passaggio dela finale dei 1500

50 sl F
Silvia Di Pietro 24″03 nella prima frazione della 4×50 sl in finale

100 sl M
Giuseppe Guttuso 48″19 in batteria

100 farfalla F
Silvia Di Pietro 57″23 in batteria
Silvia Di Pietro =57″23 in semifinale

50 dorso F
Elena Gemo 26″88 migliore prestazione italiana in tessuto in semifinale

200 sl F
Federica Pellegrini 1’51″89 migliore prestazione italiana in tessuto in finale

400 sl F
Martina Rita Caramignoli 4’04″97 in batteria
Diletta Carli 4’02″44 in batteria
Erica Musso =pp 4’02″97 in batteria
Erica Musso 4’02″28 in finale

200 rana F
Ilaria Scarcella 2’21″25 in semifinale

100 farfalla F
Silvia Di Pietro 56″63 in finale

 

MEDAGLIERE
1. Ungheria 11 – 3 – 1
2. Italia 7 – 5 – 5
3. Germania 4 – 2 – 1
4. Russia 3 – 7 – 7
5. Polonia 3 – 2 – 2
24 Nazioni a medaglia

CHAMPIONS TROPHY
1. Italia 1099
2. Russia 952
3. Ungheria 738
4. Germania 736
5. Olanda 495
38 Nazioni a punti

MIGLIORI 5 PRESTAZIONI FEMMINILI
1. Katinka Hosszu (Hun) 400 misti in 4’19″46
2. Sara Sjoestroem (Swe) 100 sl in 51″37
3. Ranomi Kromowidjojo (Ned) 100 sl in 51″39
4. Federica Pellegrini 200 sl in 1’51″89
5. Veronica Popova (Rus) 200 sl in 1’52″46

MIGLIORI 5 PRESTAZIONI MASCHILI
1. Gregorio Paltrinieri 1500 in 14’08″06
2. Marco Koch (Ger) 200 rana in 2’00″53
3. Laszlo Cseh (Hun) 200 farfalla in 1’49″00
4. Gabriele Detti 1500 sl in 14’18″00
5. Daniel Gyurta (Hun) 200 rana in 2’01″99

 

Add your comment