Londra Nuoto DAY 1: REPORT E RISULTATI COMPLETI.

GABRIELE DETTIDirei che il bilancio della nazionale italiana la prima giornata dei campionati europei di Londra è stato più che positivo! Non poteva iniziare meglio di così, con la gara perfetta di Gabriele Detti nei 400 stile libero, una distribuzione di gara come quella che si insegna nei corsi per allenatori, 1-4-3-2 ovvero la distribuzione perfetta delle andature al fine di sfruttare al meglio le energie disponibili per ottenere il massimo del risultato ovvero quello che lui ha ottenuto, la medaglia d’oro con un tempo strepitoso! 3:40.01 che equivale come abbiamo tutti quanti già saputo apprezzare al record dei campionati! Per i più appassionati di numeri questi sono i parziali: 26. 16, 28.24, 28.60, 29.07, 28.50, 28.34, 27.76 da metà gara in poi ciao ciao a tutti e dritto verso una meritatissima vittoria che apre, anzi spalanca le porte verso il sogno olimpico! Bravo, anzi grandissimo Gabriele!

Nella seconda gara di questo pomeriggio ovvero i 50 delfino forse poteva essere fatto qualcosa di più dalle due ragazze rimaste in gara ovvero Silvia di Pietro ed Elena Gemo mentre al mattino è rimasta esclusa Ilaria Bianchi terza delle italiane in 27,14 ma anche in 25ª posizione, ma torniamo alle semifinali in cui Silvia di Pietro ha nuotato 26.31 arrivando quarta nella sua semifinale in cui ha nuotato anche Elena Gemo che ha chiuso però settima e 26. 44, non saranno nella finale di domani.

Simone SabbioniNei 100 dorso c’era molta attesa per il re di Riccione Simone Sabbioni, che ancora una volta se la vedrà nella finale di domani contro l’ormai storico compagno di avventure e avversario greco Christou Apostolos che ha preso la pole position in 53. 36 esattamente lo stesso tempo di Simone Sabbioni quando ha siglato a Riccione il record italiano assoluto! Dietro di lui appunto il nostro Simone in 53. 86 mentre non è riuscito nell’impresa Christopher Ciccarese settimo nella semifinale numero uno in 55. 06 leggermente più veloce del mattino ma non abbastanza per entrare tra i primi otto, peccato ma bravo lo stesso!

Nei 400 misti stamattina sono rimaste escluse forse un po’ a sorpresa Stefania Pirozzi e Sara Franceschi, ma sono entrate allo stesso tempo Carlotta Toni e Luisa Trombetti che hanno concluso la finale rispettivamente in quinta posizione nuotando 4:40.76 un po meno bene rispetto al mattino e 40:41. 03, meglio del mattino ma non oltre la sesta posizione nella finale di questo pomeriggio. Peccato perché il podio non era poi così lontano e per Carlotta Toni ovvero tra le due quella che più era vicino all’impresa è stata un’opportunità persa ma fiduciosi speriamo che ce ne possono essere altre per la bravissima ragazza di Firenze! Poteva essere accessibile il podio anche per Luisa Trombetti ma l’appuntamento con l’impresa è solo rimandato!
Sono molto dispiaciuto per Fabio Scozzoli, fuori dalla finale per un solo centesimo! Dispiaciuto perché penso che Fabio potesse meritare quella finale che sarebbe stata magari uno stimolo in più per migliorarsi ed avvicinarsi a quello che è ovviamente il suo obiettivo principale, la qualificazione olimpica, ma in questo momento è decisamente lontana, purtroppo bisogna fare i conti con lo stato fisico, di fatto sicuramente super Fabio è arrivato in forma agli assoluti di Riccione e ora avrà cercato di ripetersi ai campionati europei di Londra, purtroppo senza successo, questo comporta un ulteriore tentativo agli internazionali di Roma ma si capisce bene quanto possa essere difficile in così poco tempo riuscire a mantenere uno stato di forma adeguato per nuotate il tempo che gli darebbe accesso alle olimpiadi, è un’impresa, forza Fabio! Da applausi invece Andrea Toniato che si è ripetuto anche questo pomeriggio nuotando a fianco al primatista mondiale Adam Peaty senza timore reverenziale, il tempo di Andrea è decisamente buono 1:00. 48 ma potrebbe non essere finita così perché infatti domani ci sarà la finale, forza Andrea!

mARGHERITA pANZIERAUn errore nell’ultima virata per Margherita Panziera è stato fatale nel risultato finale dei suoi 200 dorso, 2:11. 80 fortemente condizionata nell’ultima vasca ha perso l’opportunità per salire su questo podio europeo che era tranquillamente alla sua portata, infatti il bronzo andato all’ungherese Burian corrisponde al tempo di 2:10. 83 facilmente raggiungibile, anche per lei adesso stesso discorso che per Fabio Scozzoli, difficilissimo mantenere uno stato di forma adeguato che la possa portare agli internazionali di Roma in una forma strepitosa in cerca delle olimpiadi!

Il titolo dei 50 delfino sembra essere già segnato, Andryi Govorov ha messo le cose in chiaro nuotando un tempo stellare, 22.72 che precede il più vicino Proud di tantissimo, 23.43 ma nel terzo blocchetto più veloce ci sarà Piero Codia che ha centrato la finale in 23.67, meglio di questa mattina, bravo! Non è riuscito nell impresa Matteo Rivolta che si è fermato a 24.2, i 50 non sono la sua distanza preferita!

Laura Letrari e coach Dario Taraboi
Laura Letrari e coach Dario Taraboi

Prima di fare tantissimi applausi alle quattro staffettiste che hanno preso l’argento questo pomeriggio nella 4X 100 stile libero mi sento di fare i complimenti alla bravissima Laura Letrari che ancora una volta dopo tantissime esperienze internazionali è riuscita ad entrare in questa nazionale contribuendo in modo evidente alla medaglia conquistata dalle quattro ragazze azzurre questo pomeriggio, essendo lei la quarta in ordine di tempo al mattino (55.27) ovviamente non ha partecipato alla finale ma mi sento di dirle brava perché è un esempio per tutti i nuotatori e le nuotatrici giovani in Italia! Sempre presente ai grandi appuntamenti e sempre con la voglia di mettersi in discussione per ottenere un grande risultato! Grande Laura Letrari!

img_6447La finale di questo pomeriggio ci ha regalato una grande soddisfazione, Silvia di Pietro in prima frazione ha nuotato 55. 00 mentre la sua compagna di avventure Erica Ferraioli le ha dato il cambio nuotando 54,18 per poi far partire Aglaia Pezzato che ha concluso in 55. 04 ed ecco entrare in acqua ancora una volta Federica Pellegrini che ha fatto (detto in maniera simpatica) la zingarata, ovvero ha fatto credere alle avversarie di poterla superare e mettere dietro ma eccola rispuntare come al solito negli ultimi 15 m e mettere la mano davanti a tutte, tutte tranne le olandesi naturalmente che erano ormai imprendibili ma sia la Svezia che la Francia sono rimaste deluse! Federica Pellegrini 53. 46 ed è argento per l’Italia!

Dio li fa e poi li accoppia!

imageEcco che nella staffetta maschile è successa più o meno la stessa cosa, dapprima una gara combattuta con L’Italia in testa nella prima frazione di Luca Dotto nuotata in 48. 04, il cambio è arrivato in modo eccellente con lo stacco a 0. 11 di Luca Leonardi che possiamo dire essere ritrovato e che ha nuotato 48. 47 mantenendo l’Italia ancora in prima posizione, per la novità Jonathan Boffa non è stato semplice reggere il ritmo di giro della Francia con Gilot che ha nuotato 48. 26 contro il 49. 21 del ragazzo italiano classe 1992, di fatto al cambio Italia e Francia sono partite praticamente insieme, per noi in in acqua Filippo Magnini per la Francia Clement Mignon, ha avuto la meglio il francese ma quello che stava per accadere era abbastanza terrificante, una rimonta clamorosa del Belgio che schierava come quarto frazionista Peter Timmers capace della frazione più veloce di tutte la staffette, 47.37! Ancora un po’ più in là c’era la Grecia che cercava di risalire con il 48. 04 di Christian Gkolomeev ma in ogni caso nessuno di questi aveva fatto i conti con re Pippo che è un po’ come la sua compagna Federica Pellegrini ha fatto credere a tutti di essere morto e invece ancora una volta con la zampata finale ha messo la mano davanti regalando all’Italia la medaglia d’argento e precedendo il Belgio di un solo centesimo! appena più in là la Grecia a 13 centesimi di distacco! Per Luca Dotto 48. 03, Luca Leonardi ha nuotato 48. 47, Jonathan Boffa 49. 21 e Filippo Magnini 48.58, mentre al mattino tra i quattro frazionisti c’era anche Giuseppe Guttuso che purtroppo dall’alto del suo 49. 78 non ha partecipato alla finale ma allo stesso tempo ha contribuito all’ingresso della stessa, quindi bravi tutti e cinque nuotatori italiani.

RISULTATI COMPLETI NUOTO PRELIMINARI DAY 1 AM

RISULTATI COMPLETI NUOTO FINALI E SEMIFINALI DAY 1 PM

Domani seconda mattinata di gare con inizio 10:00 ora locale, quindi 11:00 per l’Italia con il seguente programma:

200 stile libero uomini,

100 rana donne,

200 misti uomini,

100 stile libero donne,

4×100 mista maschi e femmine,

1500 stile libero uomini

Ovviamente potete seguire la diretta delle gare con il live streaming direttamente nella home page di www.SwimmingChannel.it in cui potete trovare anche tutto ciò che serve per seguire al meglio i campionati ovvero le liste di partenza come anche il programma gare, come i risultati in tempo reale ma anche i risultati completi con i documenti PDF!

Vi aspetto numerosi domani per fare insieme a me il tifo per l’Italia! Forza ragazzi! Ayò!

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

EuroFondo a Budapest: ecco gli azzurri.

Da federnuoto.it La nazionale di nuoto in acque libere sarà rappresentata da 13 atleti...

Ma quanto è andato forte Scott Duncan nei 200 misti?

Da Swim Vortex "For me, sitting here right now after that race, there’s so...

Un brutto guaio per Sarah Sjöström!

Lo ha annunciato proprio lei nei suoi social con tanto di foto allegata, si tratta di frattura...

Stay Connected

21,994FansLike
0FollowersFollow
2,429FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

EuroFondo a Budapest: ecco gli azzurri.

Da federnuoto.it La nazionale di nuoto in acque libere sarà rappresentata da 13 atleti...

Ma quanto è andato forte Scott Duncan nei 200 misti?

Da Swim Vortex "For me, sitting here right now after that race, there’s so...

Un brutto guaio per Sarah Sjöström!

Lo ha annunciato proprio lei nei suoi social con tanto di foto allegata, si tratta di frattura...

CONVEGNO ALLENATORI NUOTO: LA FIN RADDOPPIA!

Dopo il grande successo della prima giornata della settimana scorsa, la Federazione Italiana Nuoto ha deciso di...

LIVORNO AQUATICS: NON SOLO NUOTO!

Livorno, 20 gennaio 2021 Pioggia di soddisfazioni per le sincronette impegnate alla piscina “Nannini”...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: