some image

Swimming Channel

LE STELLE DEL NUOTO SBARCANO A NAPOLI: ALLA PISCINA SCANDONE È TUTTO PRONTO PER LA INTERNATIONAL SWIMMING LEAGUE

Tag:, , , , , , Eventi, International News, News Italia No comments

  • Presentata oggi al Comune di Napoli la tappa italiana dell’evento che porterà sabato 12 e domenica 13 ottobre alla piscina Felice Scandone i migliori nuotatori del mondo.
  • La tappa 2019 di ISL è solo l’inizio di una collaborazione che porterà a Napoli altri grandi eventi multisport
  • Oltre al team di Federica Pellegrini, ci saranno anche quelli di Caeleb Dressel, Chad Le Clos e Cody Miller

È stata presentata oggi a Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, la tappa italiana dell’International Swimming League.  Il nuovo circuito mondiale di nuoto, dopo la prima tappa di Indianapolis, sbarca a Napoli e tra sabato 12 ottobre e domenica 13, alla piscina Felice Scandone, vedrà sfidarsi in gare di velocità i migliori nuotatori internazionali.

I quattro team che si confonteranno in questa tappa sono: Aqua Centurions di Federica Pellegrini, Cali Condors di Caeleb Dressel, Energy Standard di Chad Le Clos e DC Trident di Cody Miller.

A fare gli onori di casa durante la conferenza stampa di presentazione della tappa di Napoli è stato il sindaco Luigi de Magistris: «Ringrazio Konstantin Grigorishin con cui s’è istaurato subito un feeling speciale. Ci ha portato l’emozione sportiva e la grande opportunità d’attrarre nuovi investimenti per il riscatto della nostra città, oltre che del nostro paese. Faremo di Napoli una città dello sport grazie alle virtù che più ci rappresentano: creatività e originalità. Napoli è la città dei giovani e noi, faremo preferire loro una gara di nuoto alla pistola».
 
Presente a Palazzo San Giacomo anche il fondatore di ISL, Konstantin Grigorishin: «L’arte e l’architettura di Napoli sono internazionalmente riconosciute. Un bellissimo sfondo per lanciare il primo evento europeo dell’ISL con circa cento dei più forti nuotatori al mondo. Il sindaco Luigi de Magistris ci ha onorato con il suo supporto per questo evento televisivo in esclusiva su Eurosport, che ospiterà dodici delle più grandi star del nuoto italiano. È stato fantastico visitare Napoli perché ho respirato l’atmosfera più autentica della città, positiva e vibrante. Il Quartiere Sanità mi ha ricordato un distretto che frequentavo da piccolo nel mio paese d’origine: lì tutti noi sognavamo di vedere degli eroi dello sport come quelli dell’International Swimming League. Perché lo sport è un valore di tutti».

Un altro importante riconoscimento per la citta è arrivato dal Managing Director di ISL Andrea Di Nino: «La tappa 2019 di ISL è solo l’inizio: dopo l’incontro avuto oggi con il Sindaco de Magistris ci prendiamo l’impegno di organizzare a Napoli un grande evento multisport. In questi giorni abbiamo pianificato altri eventi collaterali perché volevamo che gli atleti vivessero la città, siamo stati al liceo scientifico sportivo Caccioppoli, con Luca Dotto e Margherita Panziera e al Quartiere Sanità con Martina Carraro e Fabio Scozzoli.
 
Oggi pomeriggio alla piscina Nestore di Chiaiano, faremo una lezione di nuoto con ragazzi autistici. Ci saranno Elena Di Liddo, Simone Sabbioni, Florent Manaudou e Sarah Sjöström, inoltre, una sorpresa finale grazie a Caeleb Dressel che, appena atterrato, mi ha chiesto di poter partecipare».

Non è voluta mancare a questa presentazione Federica Pellegrini, capitana del team italiano Aqua Centurions, allenato da Matteo Giunta, che schiera i migliori atleti italiani (tra gli altri Scozzoli, Dotto, Panziera) e star del nuoto internazionale del calibro di Laszlo Cseh. «Konstantin Grigorishin è stato un luminare e ha avuto il coraggio di realizzare un vero e proprio show di cui noi atleti siamo tutti molto felici. Gareggiare per una squadra, quindi non dover ragionare in modo individuale, sarà davvero speciale. Qui a Napoli farò i 100 e 200 metri stile libero oltre alle staffette. Sarà faticoso e divertente ma sono sicura che il supporto del meraviglioso pubblico di Napoli ci farà dimenticare la fatica».
 
In rappresentanza degli atleti anche la statunitense Olivia Smoliga, vicecapitano del team Cali Condors: «Abbiamo perso molte gare di misura e questo si è tradotto in un’ampia differenza di punti tra il nostro team ed Energy Standard. Abbiamo visto fin dal primo giorno che possiamo gareggiare con loro. A Indianapolis abbiamo imparato molto su come avvicinarsi a un evento come questo, che è diverso da tutti quelli ai quali siamo abituati. In questo weekend di gare avremo con noi Caeleb Dressel e il nostro team è entusiasta di questo. È una superstar. Siamo pronti per il secondo round ed Energy Standard vedrà cosa saremo in grado di fare sabato e domenica».
 
Alla conferenza stampa ha presenziato anche Massimiliano Rosolino, napoletano DOC, Campione Olimpico nei 200 misti a Sydney 2000 e leggenda del nuoto italiano.

Add your comment