La grande Puglia a Roma!

La stagione agonistica in Italia volge al termine ma i ragazzi pugliesi sono ancora una volta protagonisti ai Campionati Italiani di Nuoto di categoria che si svolgono a Roma nella mitica piscina del Foro Italico.
Nei primi tre giorni di gare, dedicati alle categorie Ragazzi, il podio romano è stato molto generoso con i nostri alfieri, con un bottino prestigioso di tre medaglie d’oro, sei d’argento ed una di bronzo.

Ma non sono solo le medaglie a far parlare della crescita esponenziale del movimento pugliese, sono soprattutto i numeri di atleti che si sono qualificati per le finali riservate ai Ragazzi 1° anno, oltre alle finali A e B, sintomo della raggiunta maturità di tecnici ed atleti che sono riusciti nel non facile intento di portare alle gare conclusive di un annata lunga e ricca di gare, agonisti ben preparati e fortemente motivati, rispetto ad anni precedenti in cui, spesso si veniva a Roma quasi in “gita premio”.

Apre le danze l’atleta allenata da Sandro Scarascia Federica Toma della Icos Sporting Club che nella finale A dei 200 dorso centra l’argento con 2.16.24, con il nuovo record regionale Ragazze mentre chiude ottava Maria Chiara Alba della Fimco Sport con 2.21.07; nella finale B Francesca Pia Anselmi dell’Adriatika Nuoto è sesta in 2.24.17.
Nei 200 dorso Ragazzi in finale A Simone Stefanì della Fimco Sport è 6° in 2.08.37, mentre in finale B Michael Black della Payton Bari è 5° in 2.10.85.

Maria Ginevra Masciopinto - PH.Swimmingchannel.it
Maria Ginevra Masciopinto – PH.Swimmingchannel.it

Non tarda ad arrivare il primo oro con la rappresentante della nazionale giovanile Ginevra Masciopinto tesserata con la Fimco Sport che nei 100 farfalla vince la gara in 1.01.71 con il record regionale pugliese Ragazzi, gara perfetta per l’atleta allenata da Michele Giardino nella piscina “i Delfini” di Bari, con il primo cinquanta chiuso in 29.09 ed il ritorno in 32.62. Nella gara dedicata ai ragazzi Simone Stefanì è 8° in 57.63.

Grandissima soddisfazione in finale B in cui il Savese Lorenzo Cavedini, Icos Sporting Club, ottiene il terzo posto finale, a confronto con atleti più grandi di lui anche di due anni, ma, soprattutto ottiene il nuovo Record Italiano Ragazzi 1° anno con 57.35.

Nei 100 rana, in finale B, Francesca Agrelli, Mediterraneo Sport Taranto, è seconda in classifica con 1.15.27, dopo pochi muniti secondo oro pugliese per Andrea de Luca della Icos Sporting Club; il pupillo di coach Mauro Borgia nei 100 rana, finale A vince la medaglia più preziosa con 1.04.89.
Seconda medaglia per la Masciopinto nei 200 stile libero vince l’argento con il tempo di 2.05.19, in finale B la compagna di team Maria Chiara Prencipe è 4° in 2.08.53.

In finale A 200 stile Francesco Scelsi Sport Project dopo aver nuotato in batteria il nuovo record regionale ragazzi in 1.54.75, si piazza ottavo con 1.55.07, mentre in finale B Michele Sassi dell’Acquarius Piscina Canosa è 5° in 1.56.73.

Nei 400 misti femminili Adriana Compierchio dell’Acquarius Piscina Canosa chiude 7a in 5.06.92 mentre Marco de Tullio Sport Project è 5° in 4.34.41 ottenendo il nuovo record regionale pugliese Ragazzi.

Nei 200 rana, in finale Ragazzi 1° anno Francesco Abbattista della Nuoto Giovinazzo chiude 7° in 2.32.19 mentre Giuseppe Chiarello è 9° in 2.34.27; non riesce la nuova impresa in finale A per Andrea de Luca, ai piedi dal bronzo per pochi centesimi in 2.22.51. In finale B Marco Squitieri della Mediterraneo Nuoto è sesto in 2.26.60.
In finale A dei 200 farfalla Fabiana D’Ambrogio della Fimco Sport con il 6° posto in 2.23.05 mentre Ginevra Masciopinto, che in mattinata non centra la finale da medaglie, vince la finale B con 2.21.99, tempo le sarebbe valso sicuramente il bronzo.

Lorenzo Cavedini e Antonio Masella
Lorenzo Cavedini e Antonio Masella

Stravince e centra il Record Italiano di Categoria ragazzi 1° anno Lorenzo Cavedini, allenato da Antonio Masella che marca il nuovo tempo limite nazionale in 2.06.64, non sono da meno i suoi colleghi in finale A con Michele Sassi bronzo in 2.03.85 con il nuovo record regionale Ragazzi, Juniores, Cadetti e Marco de Tullio 4° in 2.04.76, anch’egli sotto il precedente record Assoluto che era datato 06/07/2004 di Alessio Casalino. In finale B Simone Russo della Icos Sporting Club con 2.08.98 chiude al quarto posto finale.
Nei 100 stile libero un eccellente Elisa Mele dell’Olimpica Salentina chiude 10° in finale A con 1.00.01, unica velocista pugliese a qualificarsi in finale A tra maschi e femmine.
Nella terza ed ultima giornata di gare Maria Chiara Alba si classifica al nono posto in finale A con il tempo di 1.06.57 mentre in finale B si conferma atleta in grande crescita e con ottime prospettive future Francesca Pia Anselmi con il tempo 1.06.96 e quinto posto finale.

Altra conferma di un atleta di grande spessore per un futuro radioso è Alessandro Liberato, della Fimco Sport che in finale dedicata ai Ragazzi 1° anno chiude 9° in 1.02.87, nemmeno il tempo di gioire che arriva la medaglia d’argento in finale A per Simone Stefanì con 57.15 per la gioia del suo mentore ed allenatore Giovanni Gigante, con un eccellente sesto posto per Giulio Ciavarella della Pentotary Foggia, capace di abbattere il muro dei 60″ sia in qualifica nel mattino he in finale chiusa in 59.13. In finale B Michael Black è quarto in 1.00.09 mentre Mirko Montagna della Icos Sporting Club è nono in 1.01.23.

Maria Chiara Prencipe si ferma al non posto nei 400 stile libero finale A con 4.30.50; Andrea Sassanelli del Cus Bari in finale B dei 100 stile libero è nono in 54.28.

Nuovo argento per Ginevra Masciopinto, seconda nei 50 stile libero chiusi in 26.15, nella gara successiva in programma Lorenzo Cavedini vince anche la finale Ragazzi 1° anno nei 200 misti con il tempo di 2.11.64, finale che vede Francesco Abbattista sesto in 2.15.66.
Orfano dei favoriti Ceccon e Stefanì, relegati in finale B, la finale A dei 200 misti si tingono d’argento per Marco de Tullio che regala il secondo posto con 2.08.25 il nuovo record regionale pugliese Ragazzi al suo team Sport Project ed al suo coach Daniele Borace, che festeggia con questa affermazione un’annata da incorniciare per il giovane tecnico barese, reduce dal successo con la Rappresentativa Pugliese Esordienti A al recente Trofeo delle regioni di Nuoto, prima vittoria assoluta per la nostra regione a Rovereto.

imageIn finale B Stefanì chiude secondo in 2.08.67, mentre Federica Toma si porta a casa la seconda medaglie d’argento nei 200 misti con il tempo di 2.20.79 ottenendo anche il nuovo record regionale Ragazzi, mentre nella stessa finale A Adriana Compierchio è 5a in 2.22.34, migliore atleta del suo anno di nascita (2003). Nei 1500 stile libero riservato ai Ragazzi anno 2002 un eccellente 5° posto per Alessandro Marinaci della Icos Sporting Club in 16.28.05, migliorando il suo tempo di ingresso di ben 12 secondi!

Ciliegina sulla torta di un Campionati Italiano da favola la medaglia d’oro “rock & roll” di Michele Sassi nei 1500 stile libero che mai come in questa edizione, è stato entusiasmante per il duello prolungato con Alessio Gherardin prima e con Pietro Paolo Sarpe del Circolo Canottieri Napoli poi, uno dei protagonisti assoluti di questa edizione con titolo italiano e record italiano in cassetto nei 400 misti.
Michele vince in 15.44.41 con una strategia vincente studiata a tavolino dal coach Fabrizio Addamiano, fatta di attesa nei primi 900 metri, per poter affondare l’attacco decisivo che gli consente di ottenere anche il nuovo record regionale pugliese Ragazzi, Juniores, Cadetti ed Assoluti.

Chiude la manifestazione la Icos Sporting Club con il record regionale nella 4×100 mx in 3.59.77 con Mirko Montagna, Andrea de Luca, Lorenzo Cavedini e Simone Russo, ed il sesto posto assoluto in classifica.

Per i team sugli scudi Fimco Sport e Icos Sporting Club entrambe all’ottavo posto finale, la prima per la classifica femminile e la seconda per quella maschile.

Si nuota nella “piscina più bella del mondo” come ama affermare la “divina” Federica Pellegrini, fino al 10 agosto, nella tre giorni di gare dedicata ad atleti Juniores, Cadetti e Seniores.

Durante la manifestazione sono stati premiati dalla Federazione Italiana Nuoto i nostri atleti Simone Stefanì e Ginevra Mascipinto come rappresentanti della Nazionale Italiana giovanile alla Mediterranean Cup Coppa Comen 2016.

Non poteva che finire con altre medaglie pugliesi questa stagione agonistica 2015-2016 da incorniciare la per nostra regione, un crescendo di risultati e di prestazioni che pongono la Puglia definitivamente ai vertici del nuoto nazionale, come affermato dallo stesso Responsabile delle Nazionali Giovanili Walter Bolognani in una recente intervista alla Stampa, che segnala tra le regioni italiane all’avanguardia nell’attività giovanile oltre alle corazzate storiche Lombardia, Piemonte e Veneto anche il Lazio e la Puglia.

Chiusura con molteplici atleti qualificati nelle finali e con le medaglie di Andrea Castello della Payton Bari, allenato da Zywiki Zbigniew e di Manuela Mendolicchio del Cus Bari allenata da Dario Giannone e Mario Pellegrini.
Andrea, premiato dalla Federazione Italiana Nuoto per la partecipazione con la nazionale juniores ai recenti europei, si conferma sempre di più tra i migliori ranisti in Italia, da quando è tra i Categoria non ha mai mancato un appuntamento a medaglia, che sia Riccione per la vasca corta che Roma per la lunga, ed anche quest’anno trittico di medaglie per lui, nei 50 rana è bronzo con 28.32, che eguaglia il suo record regionale Juniores, Cadetti ed Assoluto nuotato proprio agli europei, nei 100 rana è argento con il tempo di 1.01.48 e nei 200 rana è ancora argento con il nuovo record regionale Juniores, Cadetti ed Assoluto in 2.15.05 dimostrando sia nei 100 che nei 200 di avere nelle gambe e nelle braccia l’ultimo 50 metri davvero esplosivo, in entrambe le gare ha chiuso la parte finale delle gare con il miglior parziale del lotto dei partecipanti. I duelli con il pari età Federico Poggio del team Insubrika e soprattutto con l’astro nascente del nuoto italiano, classe 1999, Nicolò Martinenghi del Nuoto Club Brebbia ( che nei 50 rana ha ottenuto il nuovo record Mondiale Juniores) faranno parlare ancora per molto tempo di questi tre interpreti della rana moderna.

Bissa il podio dello scorso anno nei 200 rana Manuela Mendolicchio, regalando al suo team una prestigiosa medaglia di bronzo prima da metà agosto negli Stati Uniti per intraprendere un percorso scolastico e sportivo con la Fresno State University in California. Termina la gara in 2.31.02 alle spalle di Giulia de Ascentis del Circolo Canottieri Aniene e di Francesca Fangio del Team Nuoto Lombardia ma davanti per un solo centesimo a Lisa Fissneider delle Fiamme Gialle. Per la estroversa Manuela una gara in attesa per i primi 150 metri, con la mano sulle piastre dell’ultimo 50 al quinto posto ed una rimonta finale dettata anche dalle parole di incoraggiamento ricevute dal suo coach Dario dopo le qualifiche del mattino, che l’hanno spinta a credere in se stessa fino alla fine, finalizzando il tutto con una splendida medaglia di bronzo.
Nelle finali romane non hanno ottenuto podi ma eccellenti piazzamenti per Jennifer Martiradonna Cus Bari, 9° nei 200 farfalla e 10° nei 100 farfalla, sesta nei 400 misti Seniores , Irene Lacriola 9° nei 200 misti e 7° nei 400 misti Seniores, Daniele di Palma Centro Nuoto Foggia 8° nei 200 rana Seniores, Lorenzo Basile della Fimco Sport 9° nei 200 farfalla Juniores, Giulia Trabanelli Fimco Sport 5° nei 200 dorso Juniores, Francesca Miolla della Payton Bari 4° nei 400 misti Juniores.

Si chiude un quadriennio olimpico di grande spessore con l’augurio che da settembre in poi si riparta ancora più forti e convinti che quello che è stato raggiunto non è un punto di arrivo ma di partenza per ancora più prestigiosi traguardi!

Buone Vacanze

Stefano Palazzo
Responsabile Comunicazione
Settore Nuoto Agonistico

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

Stay Connected

20,832FansLike
0FollowersFollow
2,409FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

LORENZO ZAZZERI – IL CAPOLAVORO!

Swimming Channel nacque con lo scopo di valorizzare i giovani nuotatori italiani e non solo, chiaramente mi...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: