HERNING 2013: REPORT DAY 3

BOMBER MARCO ORSI
BOMBER MARCO ORSI

HERNING 2013 DAY 3

Non mi voglio allungare troppo nei discorsi ma il report di oggi lo vogliamo fortemente iniziare così, con Marco, Bomber Orsi!!!

Oggi è tornato in hotel con la borsa un pò più pesante, ha raddoppiato, bronzo nell’individuale e argento con record nella staffetta, che potenza ragazzi!

“Devo dire che finalmente sono tra i grandi velocisti d europa, 4 gare 4 medaglie, periamo arrivi la 5 domani! Il gruppo è davvero unito e sereno e nelle gare si vede, mancano gli ori ma la squadra risponde molto bene in tutte le gare.”

Cosi alla domanda su quanti margini di miglioramento pensa di avere ha risposto “Posso migliorare ancora in entrambe le gare”, e già oggi si è vista la differenza, Morozov che di solito nella prima parte di gara costruisce le sue vittorie, oggi non era poi cosi davanti, merito del miglioramento di Marco ottenuto proprio studiando il suo avversario russo!

Che dire, troppo bomber! tocchiamo ferro aspettando domani…

GABRIELE DETTI - ph.Swimming Channel
GABRIELE DETTI – ph.Swimming Channel

Il pomeriggio si è aperto con un bel bronzo a sorpresa di Gabriele Detti, che ricordo a Viareggio “lamentava” qualche dolore di troppo alla spalla e non sembrava molto contento, beh, ben vengano i dolori allora se funziona così!!! 🙂

Bravo Gabriele, bravo zio Stefano Morini e bravo anche papà Corrado che ho il privilegio di avere tra i miei amici virtuali! (che bel nome!) e complimenti anche a mamma naturalmente! Il ragazzo è in gamba, comico e serio nei momenti giusti! Appena posso passo a fare la ronda, Gabriele quindi in hotel fai da bravo! :-))

Delusione Paltrinieri?

Non per noi, Gregorio negli ultimi tempi ci ha regalato tanto, perciò niente drammi, è giovanissimo con grandi margini!

Per la cronaca i 1500 li ha vinti Gyurta, ma non il ranista, Gergely, un altro ungherese, 14:30.26 davanti a Pal JOENSEN delle Isole Far Oer se i conti non sono sbagliati, terzo appunto Gabriele.

Elena Gemo, dopo essere passata tranquillamente alle semifinali ha partecipato alla finale arrivando quinta dietro 4 mostri, tanto mostri che la stessa Mie Oe Nielsen primatista ieri nei 100 si è dovuta accontentare della medaglia di legno!

Simona BAUMRTOVA CZE 26.26 – Aleksandra URBANCZYK POL 26.31 – Michelle COLEMAN SWE 26.67
NIELSEN Mie Oe. DEN 26.68 – Elena GEMO 27.01

Brava Elena!

Federica Pellegrini con il coach Pierluigi Salis ph. Swimming Channel PER LA SARDEGNA
Federica Pellegrini con il coach Pierluigi Salis
ph. Swimming Channel PER LA SARDEGNA

400 stile libero donne:

In mattinata restano escluse Diletta Carli, Martina De Memme e Martina Caramignoli, ma non Federica Pellegrini e si è visto ancora una volta che la fortuna aiuta gli audaci, decima per 12 centesimi, era destino, che dalla corsia laterale andasse a prendersi l’ennesima medaglia internazionale in una gara che piano piano sta ritrovando e che già l’ha vista campionessa delle campionesse, alla fine nei podi che contano lei ci sale sempre!

Questa Mireia Belmonte è attualmente piuttosto irresistibile, probabile abbia preso spunto da Katinka Hosszu, di tutto e di più ad altissimo livello, ancora oro in 3.56.14 davanti alla “sconfitta” di casa Lotte Friis 3.58.35, poi Federica, 3.58.90

100 Misti uomini

Federico Turrini ha centrato la semifinale ma lui non è proprio un velocità per cui pur andandoci vicino in finale non c’è entrato (54.35 – 13°), il contrario per Stefano Mauro Pizzamiglio, che ha rinunciato ai 100 dorso per questa gara, lui si che è veloce, ha il primo tempo in finale e siamo pronti a scommettere che non si accontenterà della migliore prestazione italiana in tessuto ma un pensierino al gommato di Cristian Galenda lo farà, 52.77 il suo crono che vale la pole in finale, 52.29 il crono di GalendaRijeka nel 2008, ma in palio c’è molto di più!

Domani la finale, stiamo incollati!

100 Rana Donne

Semifinali che divertimento, Yuliya Efimova sigla il record dei campionati, la Pedersen resta a guardare e Ruta Meilutyte se la prende comoda in previsione della finale dei 100 misti, quale sarà eletta come donna di ferro nel 2013? Nelle stesse finali una sempre più sorridente Lisa Fissneider regala emozioni piazzandosi quarta con record italiano, 1.05.57, evvai!!!

Domani ancora meglio, forza!

Giulia De Ascentis ammira sorridente la collega durante l’intervista su raisport, anche lei è contenta, del resto ha fatto il record italiano nei 200 e oggi si è migliorata nei 100, 1:06.59 purtroppo non in finale, 12ma ma in netta crescita, brave entrambe!

Niccolò Bonacchi - Nuotatori Pistoiesi - Esercito - Ph.Swimming Channel
Niccolò Bonacchi – Nuotatori Pistoiesi – Esercito – Ph.Swimming Channel

Niccolò Bonacchi, il conte di Pistoia, classe 1994 con enormi margini di crescita, allenato dal mitico Massimiliano Lombardi, alzi la mano chi vuole scommettere sul ragazzo! io scommetto!

nono tempo? si, in finale, 51.77 al record personale, fantastico!

Un periodo particolare forse per Fabio Laugeni, il fortissimo della Larus è un talento senza dubbi, sta attraversando un momento strano, siamo fiduciosi, 18° in 52.46.

RECORD dei campionati nei 100 misti, oro naturalmente per Ruta Meilutyte, non è passato tanto dalla semifinale dei 100 rana ma ciò nonostante il fenomeno lituano ha messo dietro la macchina da guerra ungherese Katinka Hosszu (57.96), che sfrontatezza ragazzi! 57.68

Terza Siobhan-Marie O’Connor per la Gran Bretagna

Qualcosa mi dice che domani la Efimova se la dovrà sudare un pochino la vittoria!

Michal Poprawa - Poland
Michal Poprawa – Poland

200 delfino uomini – finale

La verità, solo per il suo modo di indossare la cuffia io ho fatto il tifo per Michal POPRAWA, polacco primo nei preliminari ma 6° all’arrivo, peccato, io metto un bel Like! Vince Velimir STJEPANOVIC in 1.51.27, secondo Pawel KORZENIOWSKI in 1.51.36 e terzo Nikolay SKVORTSOV in 1.51.62

100 delfino donne

Non dimentichiamoci che tra le partenti c’era Ilaria Bianchi, campionessa mondiale di vasca corta lo scorso anno, la classe è in acqua e si vede, 57.16 ma domani sarà diverso, le sue avversarie ne terranno conto, lei in finale ci sarà! Come Jeanette Ottesen, Inge Dekker, Katinka Hosszu, insomma sarà una finale bella agguerrita.

Mi sento di dire bene per Alessia Bibi Polly Polieri, se pensate a come ha iniziato i campionati, 2.09.81 nei 200 delfino! Da quel momento una continua crescita, nelle semifinali dei 100 delfino 58.51, brava!

Gia stamattina Silvia Di Pietro era rimasta esclusa nuotando in 59.10

Andrea Toniato
Andrea Toniato – ph.Swimming Channel

50 Rana Uomini

Spazio alle nuove leve, Scozzoli e Pesce permettendo per il futuro! Nella finale di oggi Francesco Di Lecce si migliora di 1 centesimo e sigla il suo personal best arrivando 7° in 26.83, con lui nella finale Andrea Toniato che ci vantiamo di aver già intervistato questa estate, oggi arrivato 10° in 26.99

Luca Dotto - Larus - Ph.Swimming Channel
Luca Dotto – Larus – Ph.Swimming Channel

4×50 Free Mixed

Ha ragione Luca Dotto a definire “ludica” tale staffetta con maschi e femmine, chi frequenta il mondo master può confermare quanto sia divertente e quante variabili ci sono che possono riservare sorprese, divertente!

Per celebrare i record del mondo in queste “nuove” staffette aspetterei, come per il record italiano, i tempi standard in generale non tornano, io personalmente avrei preso le migliori prestazioni del caso e le avrei utilizzate come parametro base per i record, per il nazionale un pò diverso, del resto non esistevano tali combinazioni, credo però che sia giusto non gridare al grande record, ho preferito di più quello della Fissneider o della De Ascentis, che non vuol dire che non abbia valore, anzi.

Insomma, chiudiamo la serata con il record del mondo della Russia, Fesikov, Morozov, Nasretdinova, Popova, 1.29.53

Seconda l’Italia con Luca Dotto, Marco Bomber Orsi, Silvia Di Pietro ed Erika Ferraioli, 1.30.26

Terza l’Olanda con Dekker, Marissen, Verschuren e Kromowidjojo, 1.30.62

Manca l’oro, già, chissà che non ne arrivi più di uno domani! 😉

Ore 09.30 su Raisport, noi dalla nostra sede di gara faremo di tutto per non farvi mancare gli aggiornamenti, Keep In Touch!

Facebook

Twitter

Instagram

www.swimmingchannel.it

Corrado Sorrentino

Swich Founder Coach Corrado Sorrentino
Swich Founder Coach Corrado Sorrentino

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

Mindfulness e autoconsapevolezza – Diego Polani da Nuoto.com

La continua paura di segregazione attualmente generata dai colori delle regioni italiane del Covid-19 ci fa capire quanto con questa seconda ondata...

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

Stay Connected

21,076FansLike
0FollowersFollow
2,429FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

Mindfulness e autoconsapevolezza – Diego Polani da Nuoto.com

La continua paura di segregazione attualmente generata dai colori delle regioni italiane del Covid-19 ci fa capire quanto con questa seconda ondata...

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: