some image

Swimming Channel

Franca da Silva terzo fuoriclasse brasiliano allo Swimmeeting Alto Adige – Anche Stefano Ballo fra dieci giorni a Bolzano

Tag:, , , , , Eventi, International News, News Italia No comments

Mancano dieci giorni allo Swimmeeting Alto Adige e il campo dei partecipanti è finalmente completo. La 23esima edizione della manifestazione natatoria bolzanina soddisferà in pieno i palati fini del noto con un campo di partecipazione eccellente. La due giorni a Maso della Pieve il 2 e il 3 novembre promette ancora una volta spettacolo puro in acqua. Dopo Cesar Cielo, l’uomo più veloce sulla terra nei 50 e 100 stile libero in vasca lunga e il forte dorsista Guilherme Guido il ranista Felipe Franca da Silva sarà il terzo moschettiere dal Brasile a scendere in acqua a Bolzano. Come Cielo e Guido anche Franca da Silva ha 32 anni e si appresta a iniziare la sua ultima stagione da protagonista a livello mondiale con il grande obiettivo di chiudere in bellezza la sua carriera ai giochi nel 2020 a Tokyo. Campione del mondo in vasca lunga sui 50 rana nel 2011 a Shanghai e argento ai mondiali di Roma due anni prima, Franca da Silva ha conquistato la sei ori mondiali in vasca corta (tre titoli individuali e altrettanti in staffetta) oltre a quattro primi posti ai giochi Panamericani. Franca da Silva detiene dal 2014 i record americani in vasca corta nei 50 e 100 rana in 25,63 e 56,25 e darà il filo da torcere a Fabio Scozzoli a caccia di altre vittorie a Bolzano, dove ha già vinto per 17 volte in passato.

Ha confermato la sua presenza al meeting di casa anche Stefano Ballo. Il 26-enne, cresciuto sportivamente a Bolzano, che ora si allena a Caserta, ritorna nella sua vasca a Maso della Pieve. Ballo è esploso nella passata stagione, protagonista della staffetta azzurra arrivata quarta ai mondiali di Gwangju a luglio e sfiorando il bronzo nella 4 x 200 stile libero. “Siamo fieri di avere Stefano al meeting. Lo vedremo in azione in tre gare: 50 e 100 stile libero e 100 misti”, dice Christian Mattivi il presidente del comitato organizzatore.

Altri protagonisti azzurri presenti a Bolzano oltre a Fabio Scozzoli, Martina Carraro, Elena Di Liddo e Piero Codia e naturalmente Laura Letrari saranno i giovani Thomas Ceccon e Nicolò Martinenghi. Per entrambi si tratta di un ritorno nel capoluogo altoatesino. Ceccon, nato il 27 gennaio 2001, ha vinto l’oro ai giochi olimpici giovanili un anno fa a Buenos Aires nei 50 stile libero, quest’anno agli europei giovanili di Kazan ha fatto doppietta nei 50 e 100 dorso. Martinenghi, classe 1999, era esploso due ani fai ai mondiali giovanili juniores di Indianapolis vincendo 50 e 100 rana. In carriera ha vinto sette titoli agli europei giovanili, uno in più di Ceccon.

Gradito è anche il ritorno a Bolzano di Madison Kennedy, la sprinter statunitense, vecchia conoscenza dello Swimmeeting Alto Adige. Sarà una prima volta a Bolzano invece per la connazionale Madeline Banic, anche lei una specialista dello sprint a stile libero, e per la britannica Isabella Hindley, che si è laureata ultimamente alla famosa Yale University. Super-Jackpot di 1000 euro in undici gare.

In ben undici delle 18 gare individuali quest’anno i nuotatori possono vincere 1000 euro. Il Super-Jackpot pagato per ogni record della manifestazione che ha almeno tre anni di vita. Sono ancora tre i record della manifestazione che sono in vigore addirittura da dieci anni, dal 2009 ultimo anno dei costumi high-tech. Tutti tre in campo maschile: i 100 delfino di Mario Todorovic (50,80), e i 50 e 100 dorso di Nick Thoman (23,69 e 50,32). Il meeting bolzanino in questa edizione ha un montepremi totale di 18.130 euro. Programma invariato: Le finali con le stelle sabato dalle ore 16.40 e domenica dalle ore 13.50

Rimane invariato il programma compatto e vincente degli ultimi anni. Come sempre il pubblico potrà vedere in azione le stelle sabato nel tardo pomeriggio e domenica dopo pranzo. Le tre migliori serie di ogni gara (50 e 100 in tutti gli stili e i 100 misti) si svolgeranno in una sessione unica, che durerà 90 minuti circa sabato a partite dalle ore 16.40 e domenica a partire dalle ore 13.50. Mattivi: “Inutile volere cambiare un formato che piace alla gente, che così ha la chance di vedere i protagonisti in poco tempo, una formula che ha avuto successo negli anni e anche alle stelle piace di non dovere stare in piscina dalla mattina alla sera”.

Le gare anche in diretta su internet

Come sempre sarà possibile vedere le gare di Bolzano in diretta streaming live su SwimmingChannel.it !

Add your comment