some image

Swimming Channel

FINA Swimming World Cup 2013 – DUBAI DAY 2

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , International News

 

 

 

 

 

MEDAL

 

 

 

 

 

 

DUBAI DAY 2

Non possiamo che iniziare così!

1) Perchè ci sentiamo uniti nel successo

2) Perchè i 1500 erano la prima gara del programma

paltrinieriGregorio non delude i suoi tifosi e in apertura di gare nella prima serie sigla il miglior tempo che gli pone automaticamente la medaglia d’oro al collo.

Ormai una certezza, il 1500 diversamente dalle altre gare sembra essere fatto a sua immagine e somiglianza, il tanto giusto per esprimersi al meglio, bravo, come sempre del resto. 14:36.25

Dietro di lui Oussama Mellouili, non dimentichiamoci chi è, perchè non parliamo di uno qualsiasi! 14:41.79

Al terzo posto Devon Brown dal Sud Africa, 14:43.86

Strepitosi i 400 misti donne, almeno per come li abbiamo visti noi!

Duello bellissimo testa a testa tra Katinka Hosszu e la giapponese Miyu Otsuka, 300 metri che ci hanno un po lasciati col dubbio che l’indistruttibile ungherese non fosse poi così indistruttibile, ci sbagliavamo!

Vince Katinka stracciando la giapponese nella frazione a stile libero in cui ne approfitta Mirela Belmonte che con una chiusura da vera campionessa quale è lei strappa l’argento.

KROMOWIDJOJO100 stile libero donne, il nord europa sta dominando la velocità e si vede, Ranomi Kromowidjojo vince in 52.48 e non è da meno la compagna di squadra Frederike Heemskerk seconda in 52.79, terza Jeanette Ottesen in 52.85

Robert Hurley non sigla un tempo grandioso ma vince abbastanza facilmente i 200 stile libero, 1:44.12 per l’australiano che si divide tra il dorso e lo stile libero, secondo Devon Brown appena terminati i 1500, ha chiuso in 1:44.81 e terzo Pawel Korzeniowski, anche lui non proprio stile liberista ma decisamente forte! 1:44.97

EFIMOVAIuliia Efimova questa volta non sbaglia gara e non si fa squalificare come ieri nei 200 misti, vince al fotofinish i 50 rana davanti alla giamaicana Alia Atkinsons, 29.27 – 29.38 , con loro sul podio Dorothea Brandt per la Germania che ha nuotato in 30.37

100 rana uomini, vince Kenneth To in 58.29, secondo Michael JAMIESON 58.70 e terzo Tomas KLOBUCNIK in 59.23

Chad Le Clos si conferma anche nei 100, solo un centesimo lo ha diviso ieri dall’oro vinto da Schoeman ma oggi è stato lui davanti di soli 2 centesimo, 59.14 Le Clos, 59.16 Thomas Shields, terzo Konrad CZERNIAK in 50.27.

200 dorso donne, sorpresa della giapponese Sayaka Akase che vince in 57.24, ancora Emily Seebohm sul podio seconda in 57.53 mentre Daryna Zevina ieri irresistibile nei 200 oggi si è dovuta accontentare del bronzo, 57.56 per la russa.

Schiuma a go go nei 50 dorso uomini, almeno per quelle parti di gara che sono state nuotate sulla superfice dell’acqua, solo 25 metri!

Robert Hurley - Australia

Robert Hurley – Australia

Come detto prima Robert Hurley si divide tra il dorso veloce e lo stile libero su distanze più lunghe ed ecco il risultato, un altro oro in saccoccia! 23.31 vincendo abbastanza nettamente, secondo Vladimir Morozov in 23.62 e terzo Ashley DELANEY in 23.75

200 delfino donne, Ilaria Bianchi ci ha fatti sognare per 100 metri ma proprio i 200 non sono la sua distanza ideale, ci ha provato passando 1.01 ma poi purtroppo ha pagato un pò, quinta comunque in 2.10.23

Si ripete il podio dei 400 misti, vince Katinka Hosszu in 2.06.30

Seconda Mirela Belmonte in 2.06.39 e terza Miyu Otsuka in 2.07.02

200 misti uomini ed è ancora Chad all’oro, 1.53.21 per il sudafricano, 1.54.68 per l’australiano To e 1.55.73 per il vincitore della doppia distanza David Verraszto.

Melani Costa ad un passo dal muro dei 4 minuti nei 400 stile libero, 4.0039 in compagnia della connazionale Belmonte che chiude seconda in 4.02.23 , terza non troppo lontana l’oandese Rieneke Terink, 4.03.05

Vladimir morozov - Russia

Vladimir morozov – Russia

Un missile! Vladimir Morozov nei 50 stile libero è stato così! 20.66 senza storia!

Secondo George Bovell e terzo Anthony Ervin, 21.32 – 21.34

Da una russa all’altra nei 200 rana, la Efimova finisce terza, seconda Kanako Watanabe pr il Giappone e prima Vitalina Simonova, 2.22.13 – 2.23.14 – 2.24.48

La giamaicana Atkinsons si aggiudica i 100 misti, non male il suo crono, 58.45 davanti a ? Katinka Hosszu! Ancora!!! 🙂 58.55 per iron woman!

Terza Emily Seebohm in 59.23

Interessante, molto, il tempo nei 200 dorso siglato d Radoslaw Kawecki, 1.49.70 davanti a Thomas Shields, 1.52.26 e Travis AMhoney, 1.52.97.

Nella stessa finale un probabile stanco Robert Hurley, ottavo in 2.00.64 🙂 la stanchezza si fa sentire?

Probabilmente stanca e sotto carico Ilaria Bianchi nei 50 delfino, ottava pure lei in 26.60 che non è nemmeno un brutto tempo, ma le altre 7 concorrenti sono andate abbastanza forte, 4 di loro sotto i 26 secondi.

Vince la Ottesen in 25.03 – seconda lI Tao per Singapore in 25.55 e terza Inge Dekker! 25.88 per la tedesca.

Un ottimo Giappone sigla il record del mondo nella 4×50 mista maschi e femmine, il record è durato pochissimo ed era della Russia, fatto a Mosca nella precedente tappa di coppa del mondo, 1.32.52 il Giappone, 1.33.01 la Russia.

Adesso ci si sposta a Doha in Qatar per la quinta tappa, presto tutte le info!

Corrado Sorrentino per Swich.

Corrado Sorrentino

Corrado Sorrentino