EUROJUNIOR DAY 1: ECCO LE PRIME MEDAGLIE

10414509_785716868147534_6488730574775806432_n
Sofia Iurasek – Federica Sarti Cipriani – Rachele Ceracchi – Alessia Ruggi
Staffetta 4×100 stile libero – Bronzo Eurojunior 2014

Irresistibili, per gentile concessione di Rachele Ceracchi, non posso che riepilogare la prima giornata degli eurojunior 2014 cosi, con un poker di sorrisi irresistibili!

E’ stata una giornata strana, positiva ma che forse lasciava sperare in qualcosa di più viste le batterie di qualificazione e visti i nomi in gara, andiamo per ordine.

Nelle batterie del mattino praticamente gli azzurretti sono andati tutti bene, nel senso che ogni obiettivo è stato centrato o quasi, tutti in semifinale o finale tranne i “terzi” di ogni gara laddove fossero schierati più di due in quanto nei preliminari ogni nazione può schierare fino a 4 atleti ma nelle semifinali ne possono accedere solo 2, diversamente delle volte si vedrebbero 4 russe su 4 in finale come sarebbe stato per esempio nei 100 stile libero, tra le prime 5 nei preliminari ce n’erano 4 russe, il quinto incomodo era proprio Rachele Ceracchi!

Quindi quasi tutti dentro tranne i terzi e Marco Paganelli nei 200 rana, poteva essere un inizio scoppiettante, sotto le bracciate di Eleonora Clerici e Raffaele Tavoletta, Nicolangelo di Fabio e Simone Sabbioni.

Il pomeriggio inizia con le finali dei 100 dorso maschi e 100 stile libero femmine delle categorie diversamente abili, e questa è la nota forse più bella perchè esprime l’unità tra gli atleti, bello! Dopodiche iniziano le danze, Eleonora Clerici per la seconda volta scende sotto i 32” nei 50 rana, è il primo tempo in finale portandosi appresso Sara Gyertyanffy e anche Mihaela Bat che rapresenta la Moldavia ma la conosciamo benissimo perchè frequenta sempre il palcoscenico italiano, diciamo che le italiane erano quasi 3! 🙂 e questo ci piace molto!

Poco dopo nelle semifinali dei 50 delfino, tutti dietro il missile Sedov! 23.76 in barba alla sua età, anche perchè al secndo posto c’è il compagno russo che mica scherza, Sodovnikov 24.12! Restano purtroppo fuori Raffaele Tavoletta che sarà poi prima riserva (24.76) e Matteo Masiero seconda riserva (24.85)

In mattinata Ilaria Cusinato aveva centrato la finale dei 400 misti cosi di pomeriggio si è piazzata al sesto posto con un tempo che a me sembra discreto e se la memoria non mi inganna corrisponde al suo personal best, 4.50.47, ah già, sono solo 5 secondi in meno! 🙂 brava!

Chissà se la mamma di Chiara Vandini ad aprile a Riccione poteva immaginare che non solo sua figlia sarebbe andata agli eurojunior ma che sarebbe entrata in finale per 1 centesimo!!! Si proprio così, un centesimo che ci fa esultare tanto, con lei in finale domani pomeriggio ci sarà Marina Luperi che già in mattinata aveva nuotato piuttosto forte, 2.12.98, wow!

Sotto tono Nicolangelo di Fabio nei 400 stile libero, era una finale in cui si poteva raggiungere il podio ma ci accontentiamo del sesto posto in compagnia di Alessio Occhipinti un numero sotto, i loro tempi: 4.54.15 – 4.54.77 Dai ragazzi forza!

Rachele Ceracchi nelle semifinali dei 100 stile libero si accomoda al terzo posto, sempre dietro le russe che sono più aliene che russe, mentre non riesce Alessia Ruggi nell’ingresso in finale.

Sicchè entra in scena il Re di Riccione, Simone Sabbioni, nuota un bel 54.49 che è il nuovo record italiano di categoria ma si piazza al secondo posto per la finale, il che significa che il suo precedente record mondiale è stato appena battuto, dal greco CHRISTOU in 54.41!

Io aspetto con ansia domani pomeriggio perchè Simone non venderà cara la pelle e potete contarci che il Re allenato dal coach Luca Corsetti presente in Olanda farà di tutto per riprendersi ciò che è suo! Nelle semifinali c’era anche Emanuel Turchi che nuotando 56.83 non ha centrato la finale.

L’unica italiana presente nelle finali dei 200 dorso era Chiara Miglietta che termina 16ma in 2.20.83, peccato, aspettiamo i 100, nel frattempo come al solito nei primi due posti ci sono le russe, e vabbeh!

I russi dominano ancora le semifinali dei 50 delfino, Sedov 23.83 e Sodovnikov 24.03, uff, inizio a spazientirmi.

E’ un vero peccato che Eleonora Clerici non sia riuscita a ripetersi nei 50 rana, peccato, seconda in 32.02 dopo aver nuotato due volte sotto i 32” e una volta il tempo della prima classificata, uff, la russa ASTASHKINA (31.90), è in ogni caso una medaglia fantastica che deve rendere merito alla bravura e all’impegno che Eleonora ci ha messo e ci sta mettendo, per questo dico brava e non mollare nemmeno un pò! forza!

Arriva così l’oro, è quello clamoroso di Simona Quadarella che dalle retrovie della corsia numero 8 in rimonta sulla compagna di squadra Linda Caponi conquista un primo posto pazzesco, 8.40.21 con un miglioramento del proprio personale di 10 secondi! Linda Caponi che partiva con il miglior tempo ha conquistato un comunque buon bronzo, un altro da mettere nella già lunga collezione empolese! brave ragazze!

Quindi l’apoteosi dopo l’apoteosi, prima la coppia Quadarella Caponi poi il poker di bad boys nella 4×100 stile libero, è vero, la Gran Bretagna era irraggiungibile, 3.19.78 ma per l’argento e il bronzo quasi ci voleva la moviola! I bad boys finiscono terzi dietro la Germania 3:22.09 – 3:22.30 soffiando il bronzo di soli 3 centesimi alla Polonia, evvai cosi!

Infine torniamo all’inizio, a quelle belle 4 ragazze sorridenti per la loro medaglia di bronzo nella 4×100 stile, Sofia Iurasek – Federica Sarti Cipriani – Rachele Ceracchi – Alessia Ruggi, terze in 3.48.23, il loro sorriso dice tutto!

Detto questo vi suggerisco nella Home Page di swimmingchannel.it la sezione dedicata all’europeo juniores dove potete trovare ogni cosa sul campionato, dai risultati alla Start list (sono nella stessa pagina), la diretta video sempre presente in evidenza sul sito, i social networks, il programma etc, serve altro?
Appuntamento domattina ore 8.45!
Ayò!

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

Stay Connected

20,832FansLike
0FollowersFollow
2,411FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

LORENZO ZAZZERI – IL CAPOLAVORO!

Swimming Channel nacque con lo scopo di valorizzare i giovani nuotatori italiani e non solo, chiaramente mi...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: