DIECISÉIS DÍAS DE COMPETICIONES POR UN SUEÑO MUNDIAL – comunicato stampa conclusivo Mondiali Nuoto Barcellona 2013

20130804-214433.jpg
DIECISÉIS DÍAS DE COMPETICIONES POR UN SUEÑO MUNDIAL

Alle ore 20.30 del 4 agosto 2013 si sono spenti i riflettori sul Mondiale di Barcellona, una XV edizione che ha visto la capitale catalana al centro dell’attenzione de todo el mundo.

Barcellona, che aveva già ospitato i Mondiali nel 2003 e i Giochi olimpici nel 1992, si è mostrata in tutta la sua
bellezza ed ha aperto le porte dei suoi imponenti e funzionali impianti sportivi: Palau Sant Jordi, Piscina
Municipal de Montjuic, Piscines Bernat Pircornell, Moll de la Fusta, che hanno accolto le gare di nuoto, nuoto di
fondo, tuffi, tuffi dalle grandi altezze, sincronizzato, pallanuoto.

Centottantuno nazioni presenti per un totale di 68 gare e l’inserimento per la prima volta dei tuffi dalle grandi altezze.

La FIN, presente con 31 atleti per la vasca (20 uomini e 11 donne), 10 per il fondo (6 uomini e 4 donne), 11 per i tuffi
(8 uomini e 3 donne), sincronette e atleti della pallanuoto, torna in patria con qualche finale mancata e aspettative in
parte deluse ma con altrettante sorprese da parte di atleti che hanno dimostrato di avere vissuto un mondiale da protagonisti e al massimo delle loro potenzialità.

Martina De Memme (Nuoto Livorno/Esercito) in acqua nei 400,
800 e staffetta 4×200 stile, ha affrontato il campionato con serenità e tenacia, in un continuo crescendo e intascando
il personale in ogni gara.
La finale degli 800 è stata la ciliegina sulla torta di un’esperienza importante per la livornese che è arrivata
a Barcellona con il titolo italiano assoluto 2013 400 e 800 stile, e una palmares 2013 internazionale tutto d’oro: 200, 400, 800 stile e staffetta 4×200 ai Giochi del Mediterraneo, 400 e 800 stile alle Universiadi “E’ stato
un anno molto importante e pieno di soddisfazioni. Mi ero ripromessa prima di partire di affrontare questo mondiale
con tranquillità e serenità e nessuno mi ha mai chiesto qualcosa di particolare. Mi sono buttata in acqua cercando
di dare tutto quello che avevo costruito”.

Una prima finale mondiale centrata per l’atleta delle Fiamme Oro/Forum Sport Center, Mattia Pesce, ottavo nei 50
rana “Cercavo un risultato migliore, ma so di essere sulla strada giusta e ho fiducia nel lavoro che ho fatto fino ad
ora. Sono soddisfatto di questa mia prima finale mondiale.
Il mio obiettivo per il futuro è quello di crescere ancora di più dal punto di vista muscolare e di riuscire ad
adattare totalmente la mia nuotata alle nuove esigenze. Di conseguenza questo dovrebbe portare a grandi
miglioramenti”.

Soddisfatto anche il delfino marchigiano Simone Ruffini
(Gruppo Sportivo Esercito), classe 1989, settimo nella 25 km in acque aperte, al termine di un anno di grandi cambiamenti “La mia prima 25 km mondiale, un punto di partenza. Sono
contento anche se purtroppo agli ultimi mille metri è mancato qualcosa in più per provare a giocarmi una medaglia. Ringrazio l’Esercito per l’opportunità di
andare ad allenarmi seriamente a Roma dove quest anno abbiamo fatto davvero la differenza.I risultati arriveranno”.

Nella 5 km team event, Luca Ferretti (Nuoto Livorno/Marina Militare) assieme ai compagni di bracciata Simone Ercoli e Rachele Bruni, si qualifica in quinta posizione “A metà gara abbiamo visto che la Germania, partita dopo di noi, si
stava avvicinando e questo ha influito sul morale, poi negli ultimi mille metri la stanchezza ha iniziato a farsi
sentire. Comunque il morale è alto e siamo pronti a tifare per i ns. compagni che scenderanno in acqua nei prossimi
giorni”.
Il toscano ha partecipato anche alla 5 km individuale “A metà gara ero nel gruppetto di testa, attorno alla decima
posizione, le sensazioni erano buone e la nuotata era ottima. Ho avuto un problema ai giri di boa dove non sono
riuscito a cambiare ritmo nel modo giusto per uscire dal gruppo che diventava una vera e propia tonnara”.

Ha onorato l’importante evento, con la tenacia e il cuore del lottatore, anche il pluri campione italiano piattaforma
e bronzo europeo 2008 Francesco Dell’Uomo (Fiamme Oro/Bolzano Nuoto).
Reduce da un grave infortunio che lo ha tenuto lontano dalle gare per un lungo periodo, a tempo di record ha ripreso ad allenarsi ottenendo la partecipazione agli Europei ( con un ottimo quarto posto) e la qualifica per Barcellona
Nell’avvincente finale della piattaforma sincro, la coppia azzurra Dell’Uomo/Verzotto termina in settima posizione con il punteggio di 386.25 “Sono molto soddisfatto del
risultato. Dopo la qualifica alla finale speravo in una riconferma all’ottavo posto ma ci siamo migliorati di una
posizione. Adesso comincia per me un lungo e meritato periodo di vacanze”.

Il Mondiale appena terminato si può a ragion veduta definire “a la insignia de las mujeres” con il record
del mondo nei 200 rana donne della Rikke Moller Pedersen (DEN), negli 800 e 1500 stile della Katie Ledecky (USA), nei 50 rana in batteria Yuliya Efimova (RUS) e nei 50 e 100 rana della Ruta Meilutyte (LTU).

Il medagliere ha premiato gli Stati Uniti con 39 medaglie, seguita dalla Cina con 27 e la Russia con 20.
L’Italia conclude in dodicesima posizione con 1 oro, 3 medaglie d’argento e 1 di bronzo.

Gli azzurri presenti nelle varie finali:

nuoto: – 4X100 stile uomini=L.Dotto,L.Leonardi,M.Orsi,F.Magnini – 5°
– 100 rana uomini=F.Scozzoli 5°
– 100 farfalla donne=I.Bianchi 6°
– 200 stile donne=F.Pellegrini 2°
– 50 rana uomini=M.Pesce 8°
– 800 stile uomini=G.Paltrinieri 6°
– 100 stile uomini=L.Dotto 8°
– 4×200 stile donne=D.Carli,M.De
Memme,A.Mizzau,F.Pellegrini 7°
– 100 farfalla uomini=M.Rivolta 7°
– 800 stile donne=M.De Memme 8°
– 1500 uomini=G.Paltrinieri 3°
– 4×100 misti uomini=M.Di
Tora,F.Scozzoli,M.Rivolta,L.Dotto 6°

nuoto acque libere
– 25 km donne=M.Grimaldi 1°
– 25 km uomini=S.Ruffini 7°,V.Cleri 21°
– 5 km donne=M.Grimaldi 7°, R.Bruni 10°
– 5 km uomini=F.Vanelli 16°, L.Ferretti 24°
– 5 km team event=L.Ferretti,R.Bruni,S.Ercoli 5°
– 10 km uomini=V.Cleri 14°, M.Sanzullo 43°
– 10 km donne=M.Grimaldi 12°,R.Bruni 31°

tuffi
– trampolino 3 mt.sincro donne=T.Cagnotto,F.Dallape’

– trampolino 1 mt.donne=T.Cagnotto 2°
– trampolino 3 mt.sincro uomini=A.N.Billi,G.Tocci 12°
– trampolino 3 mt.donne=T.Cagnotto 4°, M.Marconi 6°
– piattaforma sincro uomini=F.Dell’Uomo,A.Verzotto 7°
– piattaforma uomini=A.Chiarabini 12°

sincronizzato
– solo technical=L.Cerruti 8°
– duet tecnical=L.Cerruti,C.Ferro 8°
– solo free=L.Cerruti 8°
– duet free=L.Cerruti,C.Ferro 6°
– team
free=F.Bozza,B.Callegari,C.Cattaneo,M.Flamini,G.Lapi,M.Perrupato
,
D.Schiesaro,S.Sgarzi 5°
– free combination=
F.Bozza,B.Callegari,C.Cattaneo,M.Flamini,G.Lapi,M.Perrupato,
D.Schiesaro,- S.Sgarzi 6°

pallanuoto
– uomini finale medaglia di bronzo 4°

Dopo sedici giornate di forti emozioni, un collage di sorrisi, lacrime, volti sorridenti e delusi sopra e sotto il
podio, Barcellona strizza l’occhio, saluta e passa ora il testimone a Kazan in Russia, dove nel 2015 si svolgerà la
XVI edizione dei Campionati Mondiali di nuoto.

Martina De Memme, Mattia Pesce, Simone Ruffini, Luca Ferretti, Francesco Dell’Uomo, sono rappresentati da VANIA
TONI Management.
Erano presenti a Barcellona, rappresentati dall’agenzia,
anche Federico Turrini e Gabriele Detti che però non si sono qualificati per le finali.

20130804-215041.jpg
VANIA TONI Management – www.vaniatoni.it
+393929339222

20130804-215127.jpg

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

Stay Connected

20,832FansLike
0FollowersFollow
2,401FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

LORENZO ZAZZERI – IL CAPOLAVORO!

Swimming Channel nacque con lo scopo di valorizzare i giovani nuotatori italiani e non solo, chiaramente mi...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: