CRITERIA DAY 1 PM:

RECORDS E FORSE CAZZOTTI!

DSC_0169Che pomeriggio ragazzi!

Diversi bei record hanno caratterizzato il pomeriggio allo stadio del nuoto e una enorme macchia ha sporcato un pomeriggio ricco di records ed entusiasmo!
Ad aprire le danze nei 200 delfino ci ha pensato Aurora Petronio nei 200 delfino cadetti vinti in 2.08.97 davanti a Martina Rosa in 2.10.62 e Giorgia Peschiera in 2.10.88

Titolo categoria juniores 2000 a Angela D’Afiero che ha chiuso in 2.13.81, seconda Martina Rossi in 2.14.20 e terza Tania Quaglieri in 2.14.51

È Paola La Rocca invece ad aggiudicarsi il titolo della categoria 2001 in 2.14.73 davanti a Vittoria Roderico in 2.15.64 e Caterina Bisiacchi in 2.15.75

Così è arrivato il turno delle ragazze classe 2002, a salire sul gradino più alto del podio è stata Giulia D’Innocenzo in 2.16.31, seconda Ginevra Masciopinto in 2.16.37 e terza Giulia Salin in 2.18.21

A chiudere la farfalla pomeridiana sono state le ragazze 2003, rispettivamente prima Antonella Crispino in 2.19.09, Claudia Caccavo in 2.20.10 e Margherita Mainardi in 2.21.99

A questo punto la mia attenzione si è spostata su ciò che stava succedendo nella tribuna superaffollata piena di tifosi e genitori al seguito, un parapiglia generale con persone che andavano da una parte all’altra e buttafuori del servizio d’ordine sempre super pronti che cercavano di mettere fine ad una contesa tra due genitori piuttosto focosi, aggiungo a posteriori dopo altre testimonianze che non si sarebbe trattato di due genitori ma di uno solo che litigava con il servizio sicurezza, insomma le voci su quanto accaduto sono le più differenti, c’è chi dice che litigavano addirittura per il posto a sedere ma quello che mi viene spontaneo domandare è: ma tutto questo ha senso? Cioè, in un contesto come questo di Riccione in cui migliaia di ragazzi arrivano per fare bene, dopo aver fatto un percorso con i propri allenatori e chissà magari anche con le società, dopo tutto il lavoro svolto cercando di educarli a determinate dinamiche sportive in cui il rispetto per le persone e per le cose deve essere forse l’aspetto primario nell’educazione, ci si prende a parole e forse anche a cazzotti in tribuna?
Direi che non va per niente bene, non riesco a stare zitto e non riesco a dire ciò che penso!
Ho assistito a decine di campionati italiani, prima d’atleta e poi da allenatore, li ho vissuti quando ancora si gareggiava a Desenzano del Garda, poi a Imperia, poi a Riccione, insomma li ho visti praticamente tutti ma non ho mai visto scene del genere altamente diseducative e poco produttive per i ragazzi!
È vero ci sono stati degli episodi negli anni in cui sono comparsi non pochi genitori esaltati, ma che ci vuoi fare, quando uno diventa tifoso del proprio figlio a volte è anche giustificato però cadere così in basso mai!
Quindi a tutti voi che leggerete questo articolo chiedo di aiutarci ad educare i ragazzi allo sport vero, quello con rispetto e senza la violenza, perché quotidianamente tutti noi addetti ai lavori lavoriamo per far diventare i nostri atleti dei ragazzi con principi molto importanti e corretti e sapere di genitori che vengono alle mani in tribuna nel contesto di Riccione fa davvero arrabbiare moltissimo!
Senza contare poi che i ragazzi vengono mortificati davanti a tutti per le malefatte dei propri genitori! Voto zero spaccato!

Ma torniamo alla cronaca delle gare perché alla fine quello che conta sono soltanto i ragazzi! Dopo 200 farfalla è stata la volta dei 200 misti, e così sono iniziati ad arrivare i grandi record! Il primo è crollato sotto le bracciate di Sara Franceschi che facendo un testa a testa con Ilaria Cusinato ha pescato la seconda prestazione italiana di tutti i tempi nuotando la distanza in 2:08. 81 mentre Ilaria Cusinato invece il terzo tempo all time nuotando 2:09. 16! Davvero una bellissima gara e tantissimi applausi per queste due ragazze che ci stanno regalando tantissime soddisfazioni! Sul terzo gradino del podio un altrettanto brava Martina Rosa che ha chiuso in 2:13. 30

img_3864È arrivato un altro bel record anche dalla categoria Juniores classe 2000, questa volta il record è stato siglato da Anna Pirovano che ha nuotato 2:11. 15 precedendo Francesca Fresia seconda in 2:12. 02 e Federica Ruggieri terza in 2:17. 07

Bella anche la gara della classe 2001 vinta da Giulia Rebusco in 2:13. 92 davanti ad Anna Chiara Mascolo in 2:14. 85 e Federica Magnano in 2:17. 61

img_3850Fa invece molto clamore il record siglato dalla categoria ragazze 2002 Roberta Circi, 2:14. 79 ed è un record pazzesco! Sul secondo gradino del podio una altrettanto brava Karen Asprissi che ha nuotato 2:16. 61 e terza ancora una volta sul podio Costanza Cocconcelli in 2:18. 13

Infine la categoria ragazzi 2003 vinta da Martina Ratti in 2:21. 04 davanti ad Asia Isabel Toma in 2:21. 53 e sul terzo gradino del podio Adriana Compierchio in 2:22. 23

A questo punto sale in cattedra la campionessa mondiale juniores dei 1500 Simona Quadarella che ha siglato un ottimo 4:06. 51 nei 400 stile libero vincendo davanti ad Ilaria Cusinato in 4:10. 15 e Rachele Ceracchi in 4:11. 63

img_3861Lo definirei straordinario invece il record di Giorgia Romei per la categoria Junior 2000, la ragazza dell’Andrea Doria ha siglato un favoloso 4.04.94 davanti ad Anna Pirovano in 4.09.65 e Vittoria Grotto in 4.10.26

Anna Chiara Mascolo dopo l’argento nei misti si è presa la medaglia d’oro nei 400 stile libero nuotando 4:12. 62 e procedendo la brava Giulia Berton in 4:14. 44, terza Ludovica Zarpellon 4:15. 10

Quando si parla di distanze un po’ più lunghe a stile libero inevitabilmente sale in cattedra anche Giulia Salin classe 2002 che oggi ha vinto i 400 stile libero in 4:15. 82, seconda Helena Biasibetti in 4:18. 50 e terza Giulia d’Innocenzo in 4:18. 55

Ultima gara del programma serale che ha visto protagoniste le ragazze dell’anno 2003, sul gradino più alto del podio è andata Noemi Cesarano in 4:22. 87 davanti a Claudia Caccavo in 4:25. 44 e Michela Caglio in 4:26.04

A questo punto farei un applauso generale a tutte le ragazze che secondo me si stanno dando davvero da fare e ci stanno facendo divertire, sottolineo che condanno categoricamente l’episodio accaduto quest’oggi in tribuna tra il pubblico e prego tutti quanti di meditare su quanto accaduto, siamo tutti quanti qui per sostenere i ragazzi e non per litigare!

A breve tutti risultati del pomeriggio!

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

Stay Connected

20,832FansLike
0FollowersFollow
2,390FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

LORENZO ZAZZERI – IL CAPOLAVORO!

Swimming Channel nacque con lo scopo di valorizzare i giovani nuotatori italiani e non solo, chiaramente mi...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: