some image

Swimming Channel

Commonwealth Games Day 5: Chad Le Clos!

Tag:, , , , , , , , , , , International News

le closNon può che essere questo il titolo del Day 5 in Glasgow, adesso si che Viacheslav Prudnikov e Michael Phelps si faranno delle domande, sarà perché il piccolo Chad nella finale dei 100 delfino ha nuotato 51.29?!
Cinquantunoeventinove???
Si!
Non sembrava particolarmente in forma dopo il bronzo nei 50 delfino e nemmeno dopo l’oro nei 200 delfino distanza in cui ormai tutti noi l’abbiamo etichettato dopo l’impresa di Londra, ma è evidente che mi sbagliavo, sarà che il sudafricano sta cercando anche altre strade ma il suo tempo la dice lunga sul suo percorso verso Rio, è anche vero che Michael Phelps è di fresco rientro e non sta svolgendo certo la stessa mole di lavoro di prima, al contrario ci aspettiamo una pronta risposta dalla Russia a Berlino tenendo sott’occhio il fortissimo 18nne di Singapore Joseph Schooling che oggi nella stessa finale di Glasgow ha guadagnato l’argento siglando la quarta prestazione mondiale a 2 centesimi da Michelone, 51.67!
Non è stata una giornata tanto ricca di records come le precedenti, la mattina “solo” uno nei preliminari dei 50 dorso di Georgia Davis (27.90) mentre tutto il resto è stato routine.
Di pomeriggio decisamente meglio, ne sono arrivati 7 con dei bei botta e risposta nei 50 rana maschi e nei 50 dorso donne, ma partiamo dall’inizio!
Dopo i due argenti nei 50/100 dorso Mitch Larkin per l’Australia finalmente prende l’oro nei 200, 1.55.83
Poco dopo gli 800 stile donne sono atti vinti al ritmo di Jazz, Jazz Carlin però!
La nuotatrice Gallese che in realtà si chiama Jazmin ha siglato la seconda prestazione mondiale stagionale dietro alla per ora irraggiungibile Katie Ledecky (8.11.00!), 8.18.11 per l’oro e il record dei Giochi!
Nei 200 misti SM8 l’oro è andato all’inglese diciannovenne Oliver Hynd in 2.22.86
Proud di nome e di fatto, Benjamin “Orgoglioso” Proud ha siglato il record dei Games nella seconda semifinale dei 50 stile libero, 21.76 davanti a tutti, Magnussen, McEvoy, Abood, Schoeman etc!
Così poco dopo ecco il primo botta e risposta del pomeriggio, quello tra Emily Seebohm e Georgia Davis, la prima ha abbassato il record della Davis fatto in mattinata nuotando 27.89 e poco dopo la Seconda si è ripresa il titolo di primatista scendendo ancora a 27.61 che ovviamente corrisponde ad una posizione di prestigio nelle classifiche attuali, seconda!
Sophie Taylor le mette dietro tutte nei 100 rana vincendo in 1.06.35 per la quarta piazza mondiale attuale, a 18 anni.
Ancora un calo in finale per Alia Atkinsons che pur prendendo un bronzo ha nuotato un tempo per lei deludente, 1.08.14, mah!
Audrey Lacroix non è certo giovanissima ma è forte da paura e il suo 2.07.61 basta per vincere i 200 delfino, chapeau!
Ecco che rientrano in acqua le rane atomiche per una sfida al centesimo, Adam Peaty e Cameron Van Der Burgh nei 50 sono stati velocissimi tanto che solo la piastra ha potuto determinare il vincitore, tanto che si sono presi la seconda e la terza piazza mondiale a pochissimo dall’australiano Sprenger detentore della pole in 26.74 ma oggi terzo causa guai fisici in 27.46.
Alla fine l’ha spuntata con record dei giochi Cameron Van Der Burgh in 26.76 e 2 centesimi dietro Adam Peaty!
Cate Campbell alla grande nei 100 stile libero, oro e record dei giochi ma è interessante come abbia confermato la sua leadership mondiale nuotando lo stesso identico tempo dei Nationals di Brisbane 52.68!
Molto bene anche la sorella Bronte che per la terza posizione mondiale ha nuotato 52.86, che sisters!
La chiusura non poteva che essere con il botto di little Chad, che proprio little non è, anzi, che potenza ragazzi, aspettiamo le risposte degli avversari, vediamo che succede…
Nel frattempo stay tuned on swimmingchannel.it dove trovate le dirette e la sezione dedicata con tutte le info dei Games!
Ayò!
Ecco i podi di oggi!