#BLN2014 day 3: Greg, Gabry e Arianna!

Gregorio Paltrinieri - Campione e primatista europeo nei 1500 stile libero
Gregorio Paltrinieri – Campione e primatista europeo nei 1500 stile libero

Non posso che iniziare così, come è iniziato questo pomeriggio di fine, con il 1500 di Gregorio Paltrinieri, una gara straordinaria condotta in testa dall’inizio alla fine praticamente senza avversari, sempre in crescendo È sempre di più sotto il record europeo che di fatto ha distrutto!
14.39.93! Straordinario, al punto tale che quasi sembra superfluo dover aggiungere qualcos’altro!
Dietro di lui combattutto alla grande il suo compagno di avventura, Gabriele Detti, compagno in ogni cosa, distanza, di allenamento, di uscite, di divertimento!

Gabriele Detti - Bronzo europeo nei 1500 e primatista europeo negli 800 stile libero
Gabriele Detti – Bronzo europeo nei 1500 e primatista europeo negli 800 stile libero

È rimasto secondo nella prima parte di gara, poi si sono fatti sotto gli avversari, così ha combattuto per l’argento ma è arrivato un bronzo, preziosissimo con un crono veramente interessante! 14.52.53!
Bravi entrambi, da applausi! La giornata non poteva iniziare in modo migliore!
Nella prima delle due semifinali c’è stato un grande Luca Pizzini, terzo con grande crono pure lui, 2.10.90 dietro a Ross Murdoch già ieri sul podio dei 100 che oggi ha nuotato 2.08.65 per la pole in finale!
Nella seconda semifinale Marco Koch, beniamino di casa, ha esaltato il pubblico nuotando la seconda semifinale in 2.08.83 dopo essere stato per 150 m sotto il record europeo!
Domani pomeriggio ci sarà la finale con Luca Pizzini che si è qualificato in il sesto tempo.
Mireia Belmonte vince la prima semi dei 200 misti, tanti applausi per la sua gara anche per la sua bellezza! Nella stessa semifinale anche Stefania Pirozzi, non brillantissima fuori dalla finale e con una rana che sicuramente si è dimostrato il punto debole, così anche nei 400 misti, lei stessa hai microfoni della Rai ha dichiarato di essere molto più interessata alla staffetta 4 × 200 E di aver lavorato molto di più nello stile libero trascurando forse un po’ proprio la rana per i misti. Vedremo che succederà nella staffetta…
Nella seconda semifinale è salita in cattedra Katinka Hosszu, 2.08.41 e Record dei campionati! Chissà che cosa combinerà domani in finale!

Velimir Stepanovic (srb) - Campione europeo 200/400 stile libero
Velimir Stepanovic (srb) – Campione europeo 200/400 stile libero

La finale dei 200 stile libero è stata pazzesca, con il serbo Stepanovic Che ha cercato di chiudere la gara da subito come ha fatto nei 400, non aveva fatti conti però con il tedesco idolo di casa Paul Biedermann, così nell’ultimo 50 si è innescato un testa a testa finale che ha separato i due di soli 2 centesimi!
L’ha spuntata ancora Stepanovic vincendo il secondo oro in quarantott’ore, 1.45.78-1.45.80 per Biedermann!
Da applausi il nostro Filippo Magnini! Come tutti sappiamo ormai non più giovanissimo ma con una esperienza tale da metterne dietro ancora tanti!
Oggi ha dimostrato di essere ancora in grande spolvero, in barba alla sua età, 32 anni ma con una enorme grinta è ancora tanta voglia di dimostrarsi grande! Ha chiuso ottavo, ma conta poco, perché il suo Crono veramente fantastico! 1.47.42! Da applausi!
imageGli assenti hanno sempre torto, per questo non parleremo dell’assenza di Ruta Meilutyte, del resto lei ha scelto di andare in Cina per vincere le Olimpiadi giovanili, il suo crono di oggi è stato inferiore a quello che è bastato alla Pedersen per vincere il titolo, 1.06.23!
Brava la Johansson ad infilarsi sul podio, seconda in 1.07.04 ma inevitabilmente la sorpresa è Arianna Castiglioni, la nostra giovanissima rivelazione della nazionale! In questi campionati ci sono stati anche altri e esordi molto positivi, Giada Galizi per esempio, Matteo Pelizzari, Luca Mencarini, ma il suo ovviamente supera ogni cosa! Sì perché è andata podio in una gara individuale, a soli 17 anni! Aveva dichiarato di essere molto contenta dopo i preliminari di ieri, soddisfatta di come aveva gestito ma non aveva dato peso all’aspetto emotivo che avrebbe potuto tradirla, al contrario si è dimostrata molto matura E oggi ha dimostrato di avere una forza straordinaria! Please stand up!
Appunto Matteo Pelizzari, nella prima delle due semifinali dei 200 delfino è arrivato terzo fermando il cronometro in 1.56.78 guadagnandosi la finale di domani entrando con il sesto tempo! un po’ meno fortunato Francesco pavone che è finito nono nella classifica generale nuotando 1.57.35, prima riserva.
La prima vasca dei 100 stile libero di Saraj Sjostrom non sembrava proprio irresistibile, la seconda decisamente sì! Giovanissima svedese del 93 si è aggiudicata alla finale vincendo di quasi 1 secondo sull’olandese Heemskerk, 52.67-53.64, terza la Coleman sempre per la Svezia in 53.75.
Fonti molto attendibili mi dicono che la ragazza sembra quasi montarsi un po’ la testa, speriamo di sbagliarci, sarebbe veramente un peccato!
Io personalmente penso che la dote migliore per essere dei campioni sia proprio l’umiltà.
Eterno, Laszlo Cseh!

Laszlo Cseh - 12 volte campione europeo!
Laszlo Cseh – 12 volte campione europeo!

Per la quinta volta consecutiva ha vinto la finale dei 200 misti, questa volta è stato un finale veramente combattuto , un finale con quattro nuotatori che si contendevano il titolo e che lo ha separato dal tedesco Heintz di soli sette centesimi! Nonostante il suo rientro, Laszlo ha tenuto duro ed è riuscito ancora una volta a mettere la mano davanti, eterno!
Sul terzo gradino del podio Roberto Pavoni, ci fa tanto piacere che abbia il nome e il cognome italiano ma peccato che lui gareggi per l’Inghilterra!
In ogni caso bravo e simpatico, terzo in 1.58.22 a 12 centesimi dall l’oro 7 centesimi dal quarto posto del tedesco Deibler che ha chiuso 1.58.29! Che gara ragazzi!
Non è rimasto contento Federico Turrini, sesto in 2.00.44, il livornese deve mantenere la calma perché i giochi non sono finiti, forza!
Sono state bravissime le nostre due dorsiste, carlotta Zofkova e Arianna Barbieri, entrambe in finale nei 100 nuotati ancora sotto i 61 secondi da Carlotta (60.60) e appena sopra da Arianna (1.01.03), domani partono sesta e ottava.
Possono dire di aver tolto il posto alla vincitrice dei 200 Da Rocha Marce e alla Simmons, non due qualsiasi!
L’analisi della gara di Bonacchi e Pizzamiglio è simile ma divergente, il problema è stato per entrambi lo sbandamento dovuto al soffitto, Nicolò fa riferimento solo a quello ed è rimasto molto arrabbiato per il suo crono, 25.47 ben lontano dal suo record di aprile ovvero 24.65, ma 8 decimi sembrano troppi, Stefano Mauro invece ci ha ricordato che è stata una stagione difficile per gli acciacchi fisici, la mononucleosi lo ha debilitato molto e la preparazione non è stata ovviamente la migliore, severo nella sua analisi con se stesso, maturo, ci piace.
Così si è chiuso il terzo giorno di gare, ma ancora c’è tanto da vedere, a partire da domani!
Ecco la Start list!
Ed ecco i risultati di oggi!
Ayò!

Corrado Sorrentino
Swich Founder

Related Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

Stay Connected

20,832FansLike
0FollowersFollow
2,386FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -

Latest Articles

Azzurri a Livigno

Da Federnuoto.it Una selezione di atleti di interesse nazionale svolgerà un raduno collegiale a...

7 COLLI 2018 – FINALE A 100 RANA DONNE CON UNA STREPITOSA EFIMOVA! 1.04.98!

È vero è un video un attimo datato, me lo sono ritrovato tra i dispositivi e così mi è sembrato giusto riproporlo...

Vi siete mai chiesti che tipo di valore ha e quanto vale far parte di una associazione sportiva?

Non posso fare a meno di notare questa pubblicazione dell’esperto Paolo Tondina, un pensiero piccolo ma molto...

LORENZO ZAZZERI – IL CAPOLAVORO!

Swimming Channel nacque con lo scopo di valorizzare i giovani nuotatori italiani e non solo, chiaramente mi...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: