some image

Tag #hangzhou2018

Mondiali di nuoto: Fede, Gabry e Martina illuminano la notte di Hangzhou!

Tag:, News Italia No comments
featured image

 

La quattordicesima edizione dei Mondiali in vasca corta in Cina ad Hangzhou iniziano sotto la buona stella di Gabriele Detti che si qualifica per la finale dei 400 stile libero staccando il pass con il settimo tempo in batteria chiusa in 3.39.89, in linea con quanto nuotato in questo periodo; soddisfatto l’allievo di Stefano Morini che non nasconde le proprie ambizioni per la finale che sarà in diretta dalle ore 12.00 su Rai Sport HD, paga probabilmente l’emozione per esordio ad un mondiale Matteo Ciampi che chiude 10° in 3.42.27 ed è fuori dal lotto dei finalisti.

 

200 stile libero si, 200 stile libero no… questo era il dubbio che attanagliava la “divina” Federica Pellegrini, ma il primo amore non si scorda mai e l’atleta veneta allenata a Verona da Matteo Giunta non si smentisce mai e la voglia di essere ancora una volta protagonista nella “sua” gara la porta a scende in acqua con la determinazione di una ventenne, chiusura in 1’54″46 e sesto posto che le consentono di accedere ancora una volta ad una finale mondiale. Campionessa mondiale in carica a Windsor 2016 quando vinse il suo primo oro mondiale in corta; eliminata Erica Musso che chiude diciannovesima in 1’56″85.

 

Nella sua mente l’unico obiettivo non è solo entrare in una finale mondiale, ma è soprattutto abbattere il muro dei 30″ nei 50 rana e Martina Carraro in qualifica stampa il 30 netto che è anche il nuovo record italiano sulla distanza (p.p. Arianna Castiglioni 30.01 Netanya 13-12-17), con anche la lombarda in semifinale in 30.21; obiettivo per entrambe centrale la finale cercando ancora di migliorarsi per entrare nella storia del nuoto italiano

 

Finale mondiale anche per Ilaria Cusinato nei 400 misti, la classe 99 entra prepotentemente nel lotto delle finaliste stampando il quarto crono in 4.28.02 che migliora il suo personale di 4’29″36 ottenuto lo scorso aprile a Riccione, prospettiva podio nelle corde di Ilaria che dimostra sempre di più che quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare….

 

Non deludono Simone Sabbioni e Thomas Ceccon nelle batteria dei 100 dorso, il romagnolo chiude con l’ottavo crono in 50.62 mentre il vicentino classe 2001 si assicura il sedicesimo posto utile con il suo nuovo personale di 51.30.

 

Di nuovo in acqua nei 200 misti ed accreditato del terzo tempo di entrata paga probabilmente lo sforzo nei 100 dorso Thomas Ceccon, che chiude al ventesimo posto con 1.56.20 con il rammarico di quello che poteva essere e non sarà….

 

Il duello che porta bene per la nostra nazionale si “trascina” anche in Cina, semifinale assicurata nei 100 rana per la coppia Scozzoli-Martinenghi con il trentenne Fabio che nuota in 56.94 ed è secondo mentre il giovane Nicolò è ottavo con il suo personale di 57.27, nelle semifinali ci aspettiamo ancora scintille ed entrambi in finale sarebbe un sogno assolutamente realizzabile!

 

La leonessa Margherita Panziera centra la semifinale con il proprio personale nei 100 dorso chiude in 58″15 con il quindicesimo tempo, gara propedeutica per il suo obiettivo primario: 200 dorso; chiude con 59.57 ed il trentunesimo posto una delusissima Carlotta Zofkova.

 

L’esordio con la Nazionale Italiana per di Santo Condorelli porta bene al quartetto azzurro della 4 x 100 stile libero che entra nella finale con il quarto crono di 3.08.18; Condorelli in prima frazione chiude col personale di 47.23 seguito da Lorenzo Zazzeri in 46.99, terzo al blocchetto di partenza Davide Nardini in 47.44, mentre chiude Alessandro Miressi con un eccellente 46.52 vincendo la propria batteria.

 

Non passa il turno ma resta la grande soddisfazione del proprio personale per Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1’54″10, sedicesimo posto finale ma a convinzione di aver ottenuto il massimo per uno specialità della vasca lunga.

 

Dalle ore 12.00 ora italiana queste la sequenza delle gare:

 

400 STILE LIBERO M – Detti

200 STILE LIBERO F – Pellegrini

100 dorso M – Sabbioni e Ceccon

50 rana F – Carraro e Castiglioni

200 FARFALLA M

400 MISTI F – Cusinato

100 rana M – Scozzoli e Martinenghi

100 dorso F – Panziera

200 MISTI M

4×100 STILE LIBERO M – Italia

 

Stefano Palazzo