some image

Tag Comitato Paralimpico

SPETTACOLO PARALIMPICO IN VASCA A DUBLINO!

Tag:, , , Eventi, International News, News Italia No comments

Francesco Bocciardo – ph.Bizzi

Non c’è che dire, il team Italia del comitato paralimpico ha iniziato nel migliore dei modi gli Europei a Dublino, e lo ha fatto con una quantità di successi senza precedenti e con un record del mondo!

Vi riporto direttamente l’articolo dal sito ufficiale cosi che possiate apprezzare tale successo in modo integrale!

SUPER!

Oro con record del mondo ed esplode l’immensa gioia di Francesco Bocciardo, già primatista mondiale uscente sulla specialità, i 200 sl S5 (2:24.25), che oggi copre in 2:23.65, davanti al compagno in azzurro Antonio Fantin, che chiude a 2:26.53; bronzo allo spagnolo Ponce (2:34.18).

Finiscono in gloria anche i 100 rana SB9 di Stefano Raimondi, al debutto europeo e già con smalto da vendere: qui ferma il tempo su 1:06.06, mettendo in fila i due ucraini Dubrov (1:06.90 e Vanzenko (1:11.03). Fantastica anche Xenia Palazzo, senza timidezze sui 200 misti SM8, che termina in 2:48.98, oro europeo davanti alla britannica Richter (2:54.58) e alla francese Supiot (2:54.79).

L’ultimo oro strepitoso della giornata viene dalla staffetta 4×100 uomini, dove l’Italia in 3:50.86 dà lezioni di nuoto a Ucraina (3:53.92) e Spagna (4:00.75).

Podio in gran parte azzurro, poi, quello dei 200 sl S5, dove l’oro va all’israeliana Pezaro con 2:54.91, ma l’argento e il bronzo vanno rispettivamente a Monica Boggioni (2:55.24) e Arjola Trimi (3:12.62).

Ancora un bronzo è quello che porta a casa Alessia Berra sui 400 sl S12, che deve accontentarsi del terzo posto con 4:53.13 dietro all’oro continentale della tedesca Schnittger (4:45.83) e all’argento della spagnola Delgado Nadal (4:48.70). Quarto invece Fabrizio Sottile nella stessa specialità (4:42.84), che si aggiudica l’ucraino Denysenko con 4:08.00. Bronzo anche per Francesco Bettella, impegnato stasera sui 50 dorso S2, che sigla 1:10.53, dietro l’oro greco Makrodimitris (1:05.07) e l’argento polacco Czech (1:05.22).

Chiara Cordini arriva con l’ottavo tempo (39.62) nei 50 sl S6, dove a vincere il titolo europeo con tanto di record el mondo è l’ucraina Mereshko con 32.78, Federico Bassani e Salvatore Urso sono rispettivamente 6° e 7° nei 50 sl S11 con 29.81 e 29.89 nella gara vinta dal bielorusso Zudzilau in 27.01.

Cecilia Camellini ai piedi del podio dei 50 sl S11 che copre in 31.92, dietro all’oro ucraino della Piddubna (30.22) che vale il nuovo WR, all’argento dell’olandese Bruinsma (30.54) e a bronzo della svedese Reichard (31.17). Nella stessa gara Martina Rabbolini arriva con il 6° tempo (34.05).