some image

Swimming Channel

Swimmeeting Bolzano Day 2: Scozzoli e Toussand su tutti ma che missile Orsi nei 50 stile!

Eventi, International News, News Italia No comments

martinenghi scozzoli limaAltri due record del meeting per Scozzoli e Toussaint – Triplette per l’azzurro e l’olandese allo Swimmeeting Alto Adige Greenevent a Bolzano – Quattro record in totale

Sono Fabio Scozzoli e Kira Toussaint i due protagonisti assoluti della 21esima edizione dello Swimmeeting Alto Adige. Tre vittorie e due record della manifestazione per entrambi in questo fine settimana a Bolzano. Oggi Scozzoli, dopo le vittorie sui 50 rana (col record del meeting in 26,21) e i 100 misti nella giornata di sabato, ha trionfato sui 100 rana migliorando il record del meeting portandolo a 58,65 (il precedente era suo dal 2014 in 58,73). “Sono molto contento, gareggiare a Bolzano è sempre bellissimo”, ha detto il 29-enne dopo la sua 15esima vittoria in carriera a Bolzano. Scozzoli ha avuto la meglio per un solo decimo su Nicolò Martinenghi (58,75) e sul brasiliano Felipe Lima (59,20), terzo ai mondiali in corta nel 2016.

panziera tousaint siboniSoddisfatta e convincente anche Kira Toussaint. La 23-enne, che sabato aveva prevalso sui 100 dorso (col record del meeting in 58,16) e sui 100 stile libero, oggi ha conquistato anche la vittoria nei 50 dorso, abbassando il record della manifestazione già suo (27,15 dal 2015) di tre centesimi. La Toussaint ha trionfato in 27,12 davanti a Margherita Panziera (28,08) e Beatrice Siboni (28,10). Ha sfiorato il podio in questa gara Laura Letrari, arrivata quarta in 28,14 come nei 50 stile libero, gara vinta da Madison Kennedy. La statunitense non ha avuto rivali. 23,93 il suo tempo per vincere per la quinta volta a Maso della Pieve. Seconda Erica Ferraioli (25,03), terza la Toussaint (25,31) e quarta dunque la Letrari (25,33), che nella giornata di sabato aveva conquistato la sua sesta vittoria allo Swimmeeting sui 100 misti.

Deluso Matteo Rivolta, che ha gareggiato per la prima volta a Bolzano. Il recordman italiano è arrivato in Alto Adige per battere il record del meeting sui 100 farfalla, ma in 52,07 ha dovuto accontentarsi del secondo posto dietro al tedesco Marius Kusch, che ha vinto in 50,95 sfiorando il record della manifestazione del 2009 (50,80) di soli 15 centesimi. In campo femminile i 100 farfalla sono andati all’americana Kendyl Lee Stewart in 57,99 davanti a Elena Di Liddo (58,40) e all’israeliana Amit Ivri (59,04). La Stewart sabato aveva già vinto i 50 farfalla. Nei 50 dorso maschili rivincita di Simone Sabbioni in un promettente 24,04 davanti a Matteo Milli in 24,53 (vincitore sabato dei 100 dorso). Infine doppietta all’esordio a Bolzano anche per Martina Carraro che dopo i 50 rana di sabato ha vinto anche i 100 rana in 1.06,85 davanti a Ilaria Scarcella (1.07,70) e Lisa Angiolini (1.09,02). Assente per problemi al ginocchio purtroppo la stella di casa Lisa Fissneider.

In chiusura di giornata grande gara di Marco Orsi. Il bomber del nuoto azzurro arrivato in Alto Adige dopo un periodo di allenamento in Turchia ha vinto e convinto sui 50 stile libero in 21,90 portando a dodici le vittorie al meeting bolzanino in carriera dopo aver giá dominato sabato sui 100 stile in 48,49. Orsi ha vinto davanti al russo Evgeni Lagunov (22,35) e il brasiliano Matheus Santana e il tedesco Marius Kusch (entrambi 22,45).

Add your comment