some image

Swimming Channel

Lo Swimmeeting parte con il botto,  quattro record della manifestazione il primo giorno:

Marco Orsi la stella

Tag:, , , , , , , , , , , Eventi No comments

Laura Letrari Keitie Maili Madison KennedyPer la 19a volta Bolzano accoglie i campioni del nuoto mondiale allo Swimmeeting Alto Adige. E le stelle internazionali non si sono lasciati pregare neanche quest’anno a Maso della Pieve. Quattro i record della manifestazione stabiliti nella piscina bolzanina con Marco Orsi e Katie Meili grandi protagonisti.

L’azzurro in apertura di giornata ha migliorato il suo record bolzanino di dodici mesi fa sui 100 stile libero (47,22), vincendo in 46,98 e andando per primo degli italiani in questa stagione sotto i 47 secondi. Per chiudere ha vinto anche sui 100 misti in

53,11, sfiorando il record della manifestazione del tedesco Markus Deibler (53,04), ma ha fatto suo il duello atteso con Fabio Scozzoli arrivato secondo in 54,32. “Sono due tempi di tutto rispetto. Sono molto contento. La vasca a Bolzano è molto veloce”, ha detto Orsi a fine gara. Scozzoli da parte sua ha vinto sui 50 rana in 26,99, suo decimo successo in totale al meeting altoatesino.

Il primo record del meeting è di Arianna Vanderpool-Wallace dalle Bahamas. In 52,69 ha migliorato il 52,81 della Kromowidjojo del lontano 2009, ultimo anno dei costumi in gomma e ha incassato 1000 euro come premio. È crollato anche il record sui 50 rana femminili. swimmeeting2015Come da pronostico la statunitense Katie Meili in grande forma già la settimana scorsa a Genova, con un 29,86 ha migliorato il suo record di Bolzano del 2014 (30,44). Tre anni dopo la sua vittoria sui 100 dorso è tornata a Bolzano Kira Toussaint. L’olandese ha fatto meglio di cinque centesimi rispetto al 2012 e in 58,20 ha stabilito il quarto e ultimo record della manifestazione. Vittoria brasiliana sui 100 dorso maschili. Guilherme Guido, campione mondiale nel 2014 a Doha con il Brasile due volte in staffetta, in 51,64 ha dominato davanti a Simone Sabbioni (52,98) e Matteo Milli (53,08).

Vittorie azzurre sui 50 delfino. Silvia Di Pietro con un ottimo 26,08 si è imposta davanti a Alexandra Wenk della Germania

(26,68). In campo maschile grande prestazione di Piero Codia che in 23,39 non solo ha sfiorato il record del meeting di Bolzano di Steffen Deibler (23,23) ma anche il record italiano in corta di Marco Bellotti (23,21). Nei100 misti femminili seconda vittoria di giornata per Katie Meili. La giovane americana è in una forma smagliante, e in 58,93 ha sfiorato il record della Coughlin (58,72) del 2011. Al secondo posto Laura Letrari, la stella di casa della Bolzano Nuoto debilitata da un’ intossicazione alimentare, che in 1.01,01 è arrivata a sette decimi dal limite per gli europei in Israele a dicembre.

Add your comment