some image

Swimming Channel

Eurojunior Helsinki D2: Calloni salva tutti in un pomeriggio che sa di legno.

Tag:, , , Eventi, International News, News Italia No comments
Maria Ginevra Masciopinto - PH.Swimmingchannel.it

Maria Ginevra Masciopinto – PH.Swimmingchannel.it

Si fa per sdrammatizzare un po’, forse perché siamo abituati troppo bene con gli azzurrini che ci regalano sempre molte medaglie ma oggi purtroppo non è stato così. In un pomeriggio in cui si poteva raccogliere di più ma abbiamo invece guardato il podio da lontano, insomma, un po’ di delusione c’è e sarebbe anche stupido negarlo.

Se da una parte sorprende il podio condiviso di Kolesnikov con Martin nei 100 dorso dall’altra anche se di soli 4 centesimi non rispecchia le aspettative il doppio legno di Ceccon che ha chiuso quinto.

Rammarico anche per Giulia Salin che ieri ha preso un bronzo nei 1500 e oggi anche per lei un legno nei 400 stile, è scontato che non ci siano dubbi sul suo impegno ma le avversarie ci sono e oggi si è visto, 4.12.54.

Vola Devid Zorzetto nelle semindei 100 stile, 49.55, grande tempo, secondo nella lista di domani ma non torna per nulla il crono altissimo in staffetta (lanciato 50.77). Nulla da fare per Pierpaolo Veller 15º in 50.80

Nessuna italiana nella finale dei 200 farfalla e Milak passeggia nelle semi al maschile giusto per prendere la finale, ma nel frattempo se ne sarà accorto che ha preso un legno da 1 centesimi nei 100 dorso e non è entrato nella finale dei 100 stile? Speriamo a questo punto che Federico Burdisso domani gli faccia qualche bello scherzo in finale! Chi troppo vuole…

Per eccessivo nervosismo non torno sul 16º posto di Thomas Ceccon nei 200 misti e al contrario voglio fare tanti applausi a Virginia Menicucci che la sua finale neo 100 stile invece l’ha fatta e anche se arrivata settima in 56.41 alla fine lei c’è sempre, in staffetta più tardi anche molto bene direi, 55.40! Brava!

Brava e ancor di più ma purtroppo al sapore di legno, Ginevra Mascipinto che nei 100 stile ha fatto il contrario della Menicucci, un grande tempo nell’individuale (55.92) e in staffetta piuttosto alto (56.80), gli applausi in questo caso sono doppi, un po’ per la prestazione da quarto posto è un po’ di incoraggiamento per non mollare!

Si starà mordendo le mani Alessandro Fusco che a quest’ora avrebbe dovuto avere una medaglia al collo che sembrava garantita e invece ha chiuso quinto nella finale dei 200 rana in 2.14.32 mentre vola Letizia Memo nelle semifinali della stessa gara conquistando la finale di domani con il sesto posto, 2.28.77

Giulia d’Innocenzo purtroppo non si e replicata nella finale dei 200 dorso, ieri record italiano di categoria in 2.11.71 e stasera 7ª in 2.12.43

Quindi quando tutto sembrava andato a rotoli è arrivato San Johannes da Caserta che ha fatto “chiesa salva tutti” nei 1500, bronzo e record personale, va bene dai almeno una medaglia l’abbiamo presa, 15.11.47!

In chiusura la staffetta di cui ho accennato prima, Burdisso in apertura in 50.65, Zorzetto secondo in 50.77, la Mascio terza in 56.52 e la Menicucci in ultima frazione in 55.40, Italia sesta in 3.33.34

Nella pagina dedicata agli eurojunior trovate tutti i risultati DAY BY DAY, speriamo domani sia un po’ meglio, forza ragazzi!

Add your comment