some image

News Italia

Campionato Italiano Open di Nuoto – 1° Sessione

Tag:, News Italia No comments
featured image
Prima mattinata di gare allo Stadio del Nuoto di Riccione. Il clima si fa subito rovente con un programma gare davvero denso:
 400m stile libero uomini
 50m dorso donne
 50m farfalla uomini
 200m stile libero donne
 50m rana uomini
 100m rana donne
 400m misti uomini
 100m farfalla donne
 4x50m stile libero uomini
Entriamo nel vivo!
° Nei 400 stile libero si daranno battaglia il campione italiano in carica di vasca lunga, Domenico Acerenza, ed i due nuovi Alfieri della staffetta Italiana 4x200sl, medagliata agli ultimi  Europei di Glasgow.
° A seguire, 50 dorso in cui assisteremo alla sfida tra la neo primatista italiana di vasca corta, Silvia Scalia, e la medaglia di bronzo agli Europei di Glasgow, Carlotta Zofkova.
° Sarà poi il turno della velocità maschile con i 50 farfalla uomini. A contendersi il titolo la rivelazione dell’estate, Andrea Vergani, ed il Campione Europeo dei 100 farfalla, Piero Codia; dietro di loro lo specialista della vasca corta e primatista italiano Matteo Rivolta, e dei giovani pronti a dare del filo da torcere a chiunque.
° Arriva il momento dei 200 stile libero donne in cui la rientrante Federica Pellegrini è chiamata a dare continuità alla solida prestazione ottenuta poche settimane fa a Genova; al suo fianco ci saranno la campionessa uscente della distanza, Laura Letrari, in ottimo spolvero alle ultime gare di Livorno, e la velocissima Erica Musso.
° Sarà poi il turno dei 50 rana in cui Scozzoli e  Martinenghi si contenderanno lo scettro di Campione Italiano di vasca corta: l’esperienza del trentenne di Imola contro la voglia del 19enne allenato da Marco Pedoja di riaffermarsi subito in campo Nazionale.
° Ancora, 100 rana donne con la sfida che ci accompagna ormai da diverse stagioni: Castiglioni Arianna e Carraro Martina, chi la spunterà stavolta? Possibili sorprese per il podio.
° Ultima gara individuale maschile della prima sessione, in cui il capitano della Nazionale Italiana, Federico Turrini, nei suoi 400 misti dovrà tenere a bada molti giovani emergenti.
° Ultima gara della mattinata, i 100 farfalla donne in cui Ilaria Bianchi ed Elena di Liddo daranno prova della loro classe nella farfalla.
° Scoppiettante chiusura della mattinata con la staffetta 4 x 50 stile libero in cui le squadre militari schiereranno le proprie migliori leve per aggiudicarsi l’ambito titolo!
Aggiornamenti in corso…
Stay Tuned
SwimmingChannel

nuoto #swimming #natation #natacion #плавание#swimmingchannel #nuotatorisardi #iswimshop#

Stadio del nuoto Riccione - PH. iSwim Shop - Swimming Channel

Stadio del nuoto Riccione – PH. iSwim Shop – Swimming Channel

Perdonatemi, io e Amelia faremo il tifo per tutti voi.

Tag:, , , , , , Eventi, News Italia No comments

Perdonatemi, non mi sono dimenticato di voi, e anzi, inizio col ringraziarvi tutti per il sostegno che ci avete dato in questi giorni in cui il buio è entrato nel nostro cuore.

Io e mia moglie Rossana stiamo attraversando un periodo che potete immaginare, è tutto difficilissimo da accettare, difficile anche da comprendere e difficilissimo da superare, quindi ora io Corrado, non sono sicuramente nella condizione di poter essere a Riccione con voi ne di seguire in prima persona i mondiali, ed essendo il vostro primo sostenitore sono molto dispiaciuto per il mancato supporto che vi ho sempre dato e che questa volta non potrò darvi, o almeno non potrei.

Mi rendo conto che Continua a leggere

Nico Sapio 2018: che Musso!

Tag:, , , , , Eventi, International News, News Italia No comments

Che dire, sembrava tutto un po’ annunciato, dal duello stellare tra Fabio Scozzoli (che ha vinto con record) e bentornato Nico Martinenghi, dagli applausi scroscianti per Federica Pellegrini alle vittorie della olimpica Worrel che dal suo matrimonio si chiama Dahlia, il super Matteo Ciampi nei 200 stile e il super Simone Sabbioni nei 50 dorso, ma?

Ciò che non era annunciato era il tempo da paura di Erica Musso! Siglato mettendo dietro la campionessa europea Simona Quadarella che al contrario sulla carta avrebbe dovuto vincere ma così non è stato, e questa è secondo me una grande notizia per il nuoto italiano perché il crono della savonese (4.00.44) la pone al terzo posto delle graduatorie italiane all time e la fa salire sull’aereo per la Cina creando anche una nuova piacevole rivalità con Simona Quadarella che darà modo ad entrambe di poter crescere ancora di più in relazione ad un livello tecnico comune di altissimo livello!

Adesso vediamo i 200…

Forza Erica!

Super Greg ad Abu Dhabi!

Tag:, , , , Eventi, International News, News Italia No comments
Gregorio Paltrinieri - ph.swimmingchannel.it

Gregorio Paltrinieri – ph.swimmingchannel.it

da federnuoto.it

Acqua azzurra ad Abu Dhabi, sede dell’ultima tappa del circuito Fina Marathon sulla 10 chilometri. In campo maschile l’attesa per Gregorio Patrinieri non viene delusa: l’olimpionico azzurro dei 1500 stile libero scala ancora una posizione e, alla sua quinta prova in acque libere, si piazza al secondo posto dopo il terzo dello scorso 16 settembre a Chun’an in Cina.

Super Greg chiude in 1h53’01″4, battuto allo sprint dal vincitore tedesco Florian Wellbrock (1h53’00″90), già campione europeo dei 1500 stile libero a Glasgow proprio davanti a Romanchuk e al nostro Paltrinieri. Terzo Kristof Rasovszky, dall’Ungheria, in 1’h53’01″7. 

Un ulteriore importante step per il campione di Carpi – seguito negli Emirati dal tecnico federale Stefano Morini – che continua ad implementare informazioni, strategie e tattiche in vista del progetto Tokyo 2020 in una gara combattuta che ha visto al via 74 uomini e 46 donne; l’azzurro, dopo la prima tappa negli Emirati a Doha e la settima in Cina lo scorso settembre, l’oro alle Universiadi di Taipei e il quarto posto in Coppa Len a Eilat dello scorso anno, continua a macinare chilometri; sarà atteso ai campionati mondiali in vasca corta a Hangzhou il prossimo dicembre. “E’ stata un grande gara – spiega Paltrinieri – In questo momento stiamo provando varie strategie di gara e l’ho gestita diversamente dalla Cina. Sono rimasto allineato e coperto sfruttando la scia dei primi per nove chilometri e mezzo. Poi quando mi sono accorto che il traguardo si avvicinava ho accelerato e sono andato in testa fino a un metro dalla fine quando mi è sbucato Welbrock che arrivava a velocità doppia. Sicuramente ha sfruttao la scia e mi ha preceduto al tocco. Lui è uno da gran chiusura anche in piscina, ma sono contento ugualmente perchè sono riuscito a precedere sia l’ungherese Rasovsky sia il francese Olivier che hanno grandi velocità nel finale”.

continua a leggere su federnuoto.it

Magnini e Santucci squalificati per la vicenda doping: Ecco il comunicato stampa della Federazione.

Tag:, , , , , International News, News Italia No comments

Filippo Magnini - ph.PapàRazzo 2017- swimmingchannel.itDa federnuoto.it in merito alla vicenda Magnini-Santucci:

La Federnuoto esprime fiducia negli organi preposti a prevenire, combattere e perseguire il doping.
Il percorso giudiziale che coinvolge Filippo Magnini e Michele Santucci ha espresso solo il primo verdetto e potrebbe proseguire.
Pertanto la Federnuoto chiede il massimo rispetto nei confronti degli atleti, auspicando che riescano a dimostrare la loro estraneità alla vicenda in ulteriori sedi.
La Federnuoto ricorda altresì come Magnini sia stato – nel corso della sua straordinaria carriera – un esempio per tutto il movimento, nonché uomo simbolo dello sport italiano e della lotta al doping.
Si coglie l’occasione per ribadire l’impegno della Federazione Italiana Nuoto per affermare e tutelare lo sport pulito e nel trasmettere i principi di lealtà e probità, condivisione, aggregazione e integrazione, nel nostro Paese che conta oltre 5.000.000 di praticanti.

IMPORTANTE COMUNICATO STAMPA DELLA SPORTIVA STURLA.

Tag:, , , , , , News Italia No comments

ASD SPORTIVA STURLA

COMUNICATO STAMPA

MAREGGIATA 29/30 OTTOBRE 2018

Buongiorno a tutti.

il parziale silenzio di questi giorni da parte nostra di fronte alla devastazione del nostro impianto della Sportiva Sturla non é stato nè indifferenza, né tanto meno assenza. Abbiamo sin da subito ricevuto messaggi di solidarietà, sostegno da parte delle istituzioni, proposte di aiuto sia materiali che economiche e di questo abbiamo ringraziato tutti indistintamente, direttamente o tramite i nostri collaboratori. Noi, però, con la difficoltà del momento, dobbiamo per prima cosa ottenere nel più breve tempo possibile l’agibilità dell’impianto, capire i danni subiti, valutare la quantificazione economica degli stessi e i tempi per poter tornare all’attività. Tutto questo per non creare illusioni in primis a chi lavora con passione alla Sportiva Sturla e secondariamente a tutti i nostri affezionati utenti.

La Sportiva Sturla offre lavoro a 40 persone (7 dipendenti i restanti con contratti sportivi) e ospita circa 700 bambini dei corsi nuoto, 300 agonisti dei settori, nuoto, pallanuoto e salvamento (con risultati a livello nazionale ed europeo) che dedicano la loro vita allo sport tenendoli impegnati ed instradandoli verso regole costruttive di vita. Migliaia di persone svolgono attività sportiva giornalmente.

La Sportiva Sturla svolge un’attività sociale da quasi un secolo, è un nome conosciuto, stimato ed amato e non potrà più esistere se non troveremo un aiuto importante da parte delle istituzioni o da chi per amore della comunità potrà offrire un importante contributo.

La mareggiata ha spaccato in 2 la piscina piccola facendola sprofondare in spiaggia e distruggendo tutta la parte muraria e portante. Sono andati distrutti gli spogliatoi, si sono allagate le caldaie e tutte le pompe di ricircolo delle acque e del sistema di areazione.

Nella vasca grande sono andati distrutti tutti i serramenti e si è venata tutta la pavimentazione.

La piscina si è riempita di detriti e acqua di mare e senza impianto funzionante non è bonificabile.

Nei fondi è esplosa la tubazione di recupero delle acque piovane del Gaslini e ha allagato ed infangato tutto fino alla soletta (2 mt di altezza) causando la distruzione di tutti gli impianti e sfondando parte della pavimentazione della piscina stessa.

Non esistono più serramenti da nessuna parte, i controsoffitti sono crollati e tutte le paratie interne si sono sfondate, arredi ed attrezzature sportive .. tutto distrutto.

Ora dopo soli 7 giorni dal disastro della mareggiata del 29 ottobre possiamo solo dire che proveremo a ritornare, non sappiamo se più forti di prima e quando, ma ci proveremo. La Sportiva Sturla non molla ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti.

L’impresa è ardua, comporterà sacrifici ma anche e soprattutto con l’aiuto di tutti voi siamo convinti di farcela.

Abbiamo già sistemato i tre nostri settori agonistici che grazie alla solidarietà e disponibilità degli impianti delle società liguri avranno gli spazi per proseguire gli allenamenti durante la stagione.

Daremo la possibilità a tutti i nostri corsisti nuoto e fitness di recuperare tutte le lezioni perse e non appena possibile é nostra intenzione fare una riunione con tutti loro per spiegarne le modalità.

Però come ben saprete lo sforzo economico necessario sarà enorme e pertanto impensabile senza l’aiuto di tutti voi: a partire dai nostri soci in primis, passando dagli sponsor, dal mondo sportivo che ci circonda fino ad arrivare a tutti i simpatizzanti la nostra società che con orgoglio é arrivata a quasi i 100 anni di storia e che nel 2020 vorremmo davvero celebrare insieme.

Per sostenere la ristrutturazione della Sportiva Sturla organizzeremo eventi per supportare economicamente questa “nuova avventura” e accoglieremo con entusiasmo ogni iniziativa con cui vorrete sostenerci.

Abbiamo dedicato anche un conto corrente per raccogliere i vostri contributi presso il Credite Agricole (IBAN: IT40E 0603001488000064035682) e fin d’ora Vi ringraziamo per la grande generosità che dimostrerete.

In alternativa al conto corrente potrete provvedere direttamente presso la nostra segreteria negli orari di apertura.

Un ultimo pensiero vorremmo rivolgerlo alle istituzioni che con i loro rappresentanti si sono susseguiti per constatare la devastazione che abbiamo subito.

Abbiamo già detto grazie di cuore per le belle parole ma di pacche sulle spalle e “dai che ce la farete” siamo abbastanza ricchi, ora servono fatti concreti, veloci e molto ben tangibili a cui questa volta non possiamo prescindere.

Seguiteci per gli aggiornamenti dei prossimi giorni.

Grazie a tutti

Il Presidente e tutto il Consiglio Direttivo

IBAN : IT40E0603001488000064035682

SIMONA QUADARELLA ANCORA RECORD ITALIANO ASSOLUTO!

Tag:, , , , , , Eventi, International News, News Italia No comments

Non smette e non vuole smettere di stupirci, chi? Naturalmente lei! Simona Quadarella!

La regina attuale del nuoto azzurro non contenta delle fantastiche 3 medaglie agli europei di a Glasgow dopo una meritata vacanza si è rimessa al lavoro con l’allenatore dell’anno Christian Minotti e voilà! Oggi a Roma durante l’Intercentri Aniene che si svolge ogni anno ha siglato il nuovo record italiano di vasca corta nella sua distanza preferita, i 1500!

15.44.76 per il primo successo personale stagionale che a breve avrà il campionato italiano assoluto invernale come antipasto dell’alto livello in attesa del mondiale cinese in cui state certo che Simona è Coach Minotti andranno con il coltello tra i denti, anche e sopratutto (seppur presto) in relazione al fatto che il tempo di oggi è il primo crono mondiale stagionale!

Please stand up!

La statunitense Dahlia grande protagonista allo Swimmeeting Alto Adige con quattro vittorie e tre record della manifestazione – Poker anche di Marius Kusch – Cinque record in due giorni a Maso della Pieve – Record e vittoria mumero 17 per Fabio Scozzoli sui 100 rana

Tag:, , , , Eventi, International News, News Italia No comments

Kelsi Dahlia ha fatto poker allo Swimmeeting Alto Adige – greenevent dal 2010. Alla prima partecipazione a Bolzano la 24- enne statunitense ha vinto quattro gare e ha stabilito tre record del meeting. Quattro vittorie in due giorni anche per Marius Kusch (Germania), il protagonista assoluto in campo maschile. È stata una due giorni memorabile a Maso della Pieve con cinque record della manifestazione che sono stati nuotati nella vasca Albert Pircher.

Kelsi Dahlia, campionessa olimpica Continua a leggere