some image

News Italia

Re Filippo: Io sono ancora qua, eh già!

Tag:, News Italia No comments

Filippo Magnini - ph.PapàRazzo 2017- swimmingchannel.itHo sempre avuto l’idea che Swimming Channel fosse nato per dare spazio soprattutto i giovani e a quelli che sulla copertina non ci sono mai, poi nel tempo ho invece razionalizzato che il mio progetto era nato dare merito alle persone, con un occhio di riguardo ai giovani certo ma anche con molto rispetto verso i meno giovani e molto meritevoli, non parliamo di visibilità in questo caso perché Filippo Magnini di certo non ne ha bisogno!

Però due parole vanno dette, Continua a leggere

ASSOLUTI RICCIONE: APERTURA ISCRIZIONI 22 NOVEMBRE

Tag: News Italia No comments

logo fin newUn dettaglio molto importante, anche perché la finestra temporale utile è davvero stretta e non bisogna dimenticarsi!

Le date utili per qualificarsi ai Campionati Italiani Assoluti invernali sono agli sgoccioli, questo che arriva è l’ultimo week end in cui gli aspiranti possono raggiungere il loro obiettivo dopodiché dal 22 e fino al 23 a mezzanotte si potranno fare le iscrizioni, come sempre nel portale federale e con le proprie credenziali societarie, saranno solo 2 giorni e mi raccomando non dimenticate!

CLICCA QUI PER IL COMUNICATO UFFICIALE FIN

Nico Sapio 2017: oltre il tempo.

News Italia No comments

Me la sono presa comoda, direi molto comoda, ma del resto sul Nico Sapio in fatto di notizie si è detto tutto, ormai tutti parlano di tutto, di tempi, di record, di prestazioni, delle medaglie, spesso si parla sempre delle solite cose e tutti quasi in tempo reale raccontano le gesta dei grandi campioni, direi che è anche normale.

Mi piace però notare che oltre i big, i record e le prestazioni le hanno fatte anche i più giovani, meno conosciuti ma pur bravi, ad esempio che bella gara quella dei 200 misti tra Roberta Circi e Costanza Cocconcelli, che bella Anna Pirovano all’attacco delle più quotate Sara Franceschi e Laura Letrari, ma che dire di Giorgia Meloni che pur juniores nei 100/200 rana ha scelto  gareggiare tra le grandi inseguendo una finale è rinunciando alla quasi certa medaglia tra le sue pari età, finale poi conquistata nei 200 rana andando oltre il tempo, quel 2.41 che lei ha buttato giù di 8 secondi nelle batterie di qualificazione portando il nuovo limite a 2.33 e spiccioli, per poi buttarsi in acqua il pomeriggio nella corsia 1 mentre tra i volumi più alti mai sentiti il mito di Renato Fusi nella sua immortalità raccontava l’ennesima gara della sua lunghissima carriera.

Renato Fusi, un uomo che va davvero oltre il tempo, era lo speaker dei campionati italiani già da quando io ero ragazzino, e ora a 43 anni lo rivedo e risento come se il tempo per lui si fosse fermato, grinta, competenza e capacità di gestione della platea che solo un’organizzazione di livello altissimo può sostenere, quella della Genova Nuoto guidata da Mara Sacchi che ha messo su una 44ª edizione talmente bella che il prossimo anno sarà difficilissimo superarla, ma presumo che Cristina Nistri e il comitato ligure che sono stati fondamentali nella parte organizzativa della gara sapranno essere ancor di più efficienti trovando le soluzioni e risolvendo talmente bene gli inconvenienti di percorso che nessuno si è accorto che ci sono stati.

Ma che ne sanno le migliaia di bambini e genitori che affollavano le tribune della bellissima Sciorba, loro vanno oltre il tempo, applaudono giustamente le prestazioni ma alla fine dei conti la maggior parte di loro non ha interesse al tempo, vanno oltre, è bello lo spettacolo, non tanto come nuotano e quanto fanno, vanno oltre il tempo, spesso senza guardare il tabellone se non per vedere quale è il nome in cima alla lista.

E i bambini? orgogliosi inseguivano freneticamente i grandi campioni, non solo Federica, non solo Filippo, non solo Luca, ma anche sopratutto Nicolò Martinenghi, che ancora io lo considero uno normale, un piccolo, perché sebbene lui sia ormai un big  il suo modo di essere va oltre il tempo, campione in acqua ma ragazzo fuori.

Ma torniamo ai bambini, secondo voi loro lo sanno quanto ha fatto Federica Pellegrini nei 100 stile libero appena vinti al Nico Sapio? Certo che no, a loro non interessa, vanno oltre il tempo anche loro, perché non c’è tempo da perdere, si rischia di perdere l’occasione di una foto magica che resterà per tutta la vita, un po’ come quella di Diletta Carli bambina con Filippo Magnini campione del mondo, un po’ come quella di Joseph Schooling con Michael Phelps, una foto magica che andando oltre nel tempo può rivelare una storia altrettanto magica.

Sapete perché questa volta la mia macchina fotografica è rimasta a casa? Dico la verità, l’ho dimenticata, per fortuna c’era PapàRazzo ma sopratutto per fortuna l’ho dimenticata, perché questo mi ha permesso di vedere tutto il resto, la sicurezza dei più bravi, l’entusiasmo dei più giovani, la felicità dei bambini e l’esperienza dei più grandi, tutte cose che mi hanno fatto vedere ancora una volta che oltre il tempo, c’è molto altro, le persone.

Nico Sapio D1: tra i big il sorriso di Laura Letrari!

Eventi, International News, News Italia 1 comment

Migliorarsi a 28 anni si può?

Certamente si, sopratutto quando ti chiami Laura Letrari!

Il segreto?

Io credo che sia racchiuso tutto dentro quel sorriso brillante che fa di Laura Letrari la prerogativa del suo ancora a questo punto ascendente successo!

Quel sorriso lascia capire che tutto viene fatto con molto divertimento, e quando c’è quel particolare così acceso non può che essere un successo, così sebbene affianco ci fosse una stella ascendente di nome Sara Franceschi, la bellissima Laura nelle battute finali del Nico Sapio Day One è andata a prendersi una bellissima medaglia d’oro che appunto vale il record personale neo 200 misti, a soli 28 anni, aggiungerei portati davvero alla grande! 2.09.72 per Laura Letrari che ha preceduto un’altra giovanissima stella nazionale come Anna Pirovano seconda Continua a leggere

Nico Sapio: domani al via!

News Italia No comments

La bellissima Sciorba si trasforma, gli allenamenti dei gruppi locali e dei corsi sono in corso ma nel mentre gli infaticabili dell’organizzazione stanno progressivamente preparando la struttura per il mitico Trofeo Internazionale Nico Sapio.

I big del nuoto nazionale e non solo stanno già assaggiando la vasca da 25 mentre molti altri nuotano nella vasca da 50 metri, la grandissima gradinata per ora resta raccolta ma domani mattina sarà ultra piena e il bordo vasca gremito dei migliori nuotatori italiani pronti per dare il via alla stagione agonistica.

Swimming Channel c’è, anche la diretta Rai naturalmente, quindi aggiornamenti sul sito e nei social SwiCh e diretta su Raisport, non perdete l’appuntamento perché sarà ancora un grande Nico Sapio!

Work in progress!

IAN POPE: THE ART OF COACHING

News Italia No comments

Grazie alla Genova Nuoto oggi possiamo ascoltare e ammirare uno dei guru planetari del nostro mondo acquatico, Ian Pope (allenatore Grant Hackett – Michael Klim) affiancato da Kajo Kajevic (Anthony Ervin – Team Elite) sono infatti i relatori del convegno di Genova “The Art of Coaching“, appuntamento ormai classico che precede il prestigioso Nico Sapio al via domani, al convegno partecipano come relatori anche il responsabile tecnico della nazionale italiana Cesare Butini e il coordinatore del Centro Studi e ricerche della FIN Marco Bonifazi.

Work in progress…

Adam Peaty atleta dell’anno.

Eventi, International News, News Italia No comments

Adam Peaty – ph.British Swimming

“Sono così orgoglioso di ricevere questo premio, essere stato in grado di difendere entrambi i titoli mondiali a Budapest è stata la  era sfida della mia carriera, qualcosa che molti atleti spesso non riescono a raggiungere”

Adam Peaty ha commentato così qualche giorno fa il suo premio come atleta dell’anno in Inghilterra, un premio consegnato anche alla sua allenatrice Mel Marshall.

Peaty nel ringraziare la sua squadra e la federazione inglese per il premio ha anche detto di essere già orientato al futuro, pensa già a Tokyo 2020 ma anche a breve termine, infatti tra i suoi obiettivi c’è quello di confermarsi di nuovo si Commonwealth games del prossimo anno, e naturalmente agli europei di Glasgow ma prima di tutto ci saranno tra un mese gli europei in vasca corta a Copenaghen, insomma, un premio certamente meritato e tanti obiettivi alla sua portata, anche perché allo stato attuale sembra inavvicinabile!

Bravo Adam!

Marco Orsi – 50 stile 21.90: Il video!

Eventi, International News, News Italia No comments

Che il Bomber nazionale stesse tornando si sapeva, siamo chiaramente in preparazione e nei giorni scorsi l’influenza ha un po rallentato il lavoro e condizionato un pò lo stato di forma attuale, soddisfatto ma non troppo Marco Orsi ha però nuotato un discreto 100 stile ma il 50 è stato ancora meglio, una gara senza avversari a Bolzano in cui è andato sotto i 22 secondi dimostrando che tutto sta procedendo per il verso giusto, anche fisicamente, dalle immagini si vede in modo chiaro, c’è stato un grande recupero, i pettorali parlano da soli!

A voi le immagini della gara!

Swimmeeting Bolzano Day 2: Scozzoli e Toussand su tutti ma che missile Orsi nei 50 stile!

Eventi, International News, News Italia No comments

martinenghi scozzoli limaAltri due record del meeting per Scozzoli e Toussaint – Triplette per l’azzurro e l’olandese allo Swimmeeting Alto Adige Greenevent a Bolzano – Quattro record in totale

Sono Fabio Scozzoli e Kira Toussaint i due protagonisti assoluti della 21esima edizione dello Swimmeeting Alto Adige. Tre vittorie e due record della manifestazione per entrambi in questo fine settimana a Bolzano. Oggi Scozzoli, dopo le vittorie sui 50 rana (col record del meeting in 26,21) e i 100 misti nella giornata di sabato, ha trionfato sui 100 rana migliorando il record del meeting portandolo a 58,65 (il precedente era suo dal 2014 in 58,73). “Sono molto contento, gareggiare a Bolzano è sempre bellissimo”, ha detto il Continua a leggere

FIN REGOLAMENTO NAZIONALE: DISPONIBILE SU SWIMMINGCHANNEL.IT

News Italia No comments

logo fin newREGOLAMENTO NAZIONALE 2017-2018

Spesso consultato online ma mai scaricato nel proprio smartphone, anche a me capita spesso, ma sto prendendo sempre più spesso l’abitudine a salvare un link stabile oppure scaricarlo nel telefono o nell’ipad.

Per questo ve lo ripropongo, ora che la stagione sta entrando nel vivo e che i regolamenti e le modalità di accesso alle manifestazioni nazionali e internazionali sono sempre più ambite da tanti, perciò salvate il link di questo articolo o se preferite salvate il file in pdf oppure ogni volta che vi serve lo trovate SEMPRE anche nella HOME PAGE di Swimmingchannel.it !

Ayò!